Gori: “Test e tamponi siano a carico della Regione”

Giorgio Gori, sindaco di Bergamo, in collegamento con Agorà con Rai3 lancia una proposta su test e tamponi.

Gori:
Giorgio Gori

Giorgio Gori, sindaco di Bergamo, in collegamento con Agorà con Rai3 lancia una proposta su test e tamponi. “Io penso che debba essere un costo del servizio sanitario regionale l’abbinamento di test sierologici e tamponi, questa accoppiata di strumenti è la chiave della profilassi e della protezione personale. Costa tanto ma è una priorità”.

Le parole di Gori

Non siamo in grado di fare i tamponi a tutti. C’è una situazione molto disordinata, ci sono code e liste di attesa per fare a pagamento i test. Quindi abbiamo riaperto quasi tutto con il rischio elevato di non riuscire ad individuare per tempo i nuovi casi positivi, è una rincorsa. Sulla disponibilità dei reagenti per i tamponi, mi chiedo perché lo Stato e la Regione non si siano dati da fare per procurarsi i reagenti nei tempi utili ad avere molti più tamponi già ad aprile, marzo, quando servivano”.

Andrea Gussoni
Nato il 28 gennaio 1986, fin dai tempi dei miei studi ho seguito le mie passioni, prima diplomandomi al liceo linguistico Virgilio e poi laureandomi in Psicologia delle Comunicazioni. Ho iniziato a lavorare come giornalista sportivo nel 2008 ma negli anni ho ampliato i miei orizzonti, professionali e non.