Buffagni: “Richiesta Lombardia su riaperture un errore”

Il viceministro allo Sviluppo Economico Stefano Buffagni critica la richiesta della Regione Lombardia di avere il via libera alle attività produttive a partire dal 4 maggio.

Fontana
Il Grattacielo Pirelli, sede della Regione Lombardia (Foto: Wikipedia - Autore: egfa72)

Il viceministro allo Sviluppo Economico Stefano Buffagni critica la richiesta della Regione Lombardia di avere il via libera alle attività produttive a partire dal 4 maggio: “E un errore. Da sempre Fontana ha sostenuto una linea rigorosa e fortemente restrittiva e invece oggi, sorprendentemente, decide – non si comprende sulla base di quali dati – di aprire. Andare in ordine sparso rischia di alimentare confusione nei cittadini e nelle imprese che invece esigono chiarezza”.

Le parole di Buffagni

Non si può in nessun modo pensare di strumentalizzare politicamente un tema come quello – così delicato – della riapertura del Paese. Parliamo di una regione, la mia, che ha pagato uno dei prezzi più alti al mondo per numero di vittime, sofferenze e sacrifici. Sostituirei le D della Regione con 4 C: calma, coerenza, coscienza e criterio”.

Andrea Gussoni
Nato il 28 gennaio 1986, fin dai tempi dei miei studi ho seguito le mie passioni, prima diplomandomi al liceo linguistico Virgilio e poi laureandomi in Psicologia delle Comunicazioni. Ho iniziato a lavorare come giornalista sportivo nel 2008 ma negli anni ho ampliato i miei orizzonti, professionali e non.