Lombardia, Gallera: “Piccola luce, follia vanificare tutto”

Gallera
Foto: Twitter

Pur non essendo ancora del tutto fuori dal tunnel, in Lombardia il trend di leggero miglioramento nella curva dei contagi di Coronavirus emerso già nei giorni scorsi continua a esserci. “Anche oggi la situazione dei dati si conferma positiva, ma è proprio adesso che sarebbe folle vanificare tutto. Sarebbe folle vanificare tutto ha detto l’assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera, durante la consueta diretta Facebook sulla pagina di LombardiaNotizieOnline -.

L’assessore invita così i cittadini a pazientare ancora anche solo per una passeggiata all’esterno, come indicato ieri dal Viminale in una nota che ha fatto davvero discutere. “Capiamo che rimanere in casa con i bambini è faticoso, ma stare chiusi in casa e’ quello che oggi ci porta a dire che iniziamo a vedere una piccola luce in fondo al tunnel. E se questo avviene e’ per la capacita’ di resistere dei cittadini. Non possiamo mollare, bisogna andare avanti così” – lo per fare il punto sull’emergenza Coronavirus.

Gallera evidenzia una situazione migliore negli ospedali

“In tutti i presidi ospedalieri – ha aggiunto – abbiamo una riduzione degli accessi ai pronto soccorso e dei ricoverati. Siamo in una fase in cui rallenta la crescita e continua l’attivita’ sul territorio. Ieri a Milano sono state fatte 72 visite e a Pavia 158. Stanno comunque partendo in tutte le Ats”.

A rendere però ancora incerta la situazione è l’impossibilità di contare su cure che siano con sicurezza davvero efficaci. “L’unica strada sicura oggi e’ quella dell’ossigeno, per questo anche sul territorio stiamo facendo il massimo degli sforzi per moltiplicare la possibilita’ di avere bombole a domicilio. Nella bergamasca siamo passati da 700 bombole a 20 mila – continua -. L’assessore ha sottolineato “la serietà e assoluta scientificità anche dell’approccio della Regione sui farmaci sperimentati contro il coronavirus. In Regione Lombardia ogni passo che si fa ha una valutazione scientifica ponderata, anche li’ dove c’e’ da fare una sperimentazione