Sondaggi: diminuisce la distanza tra Lega e PD, fiducia a Conte al 51%

Sondaggi: Lega e PD mai così vicini. Nel gradimento Conte vola: +9 punti rispetto a due settimane fa.

Governo decreta stato di emergenza

Non si fermano i sondaggi politici, anche durante le giornate più intense dell’emergenza Coronavirus. Secondo i dati di Ixé realizzati per Cartabianca si stringe la forbice tra i due principali partiti politici italiani, Lega e Partito Democratico.

Sondaggi: Lega al 26,5 e PD al 22,9

Il carroccio resta ancora il primo partito d’Italia, con il 26,5%, ma è ben lontano da quel 34,3% delle Europee 2019. Si sta riducendo il divario dal Pd, che sale al 22,9% ed è quindi è soli 4 punti percentuali di distanza. Tra gli altri partiti, il Movimento 5 stelle prosegue il suo saliscendi attorno a quota 15% (attualmente è al 15,1%). Registra una flessione settimanale Fratelli d’Italia, che si attesta al 12,7%, mentre recupera fino al 7% Forza Italia, il Partito guidato da Silvio Berlusconi.

Tra le fila del centrosinistra la formazione con più consensi è La Sinistra con il 3,5%. Vanno meno bene +Europa (2,6%), di Italia Viva di Matteo Renzi (2,2%) e di Azione di Carlo Calenda (1,3%). 

Gli indecisi restano tanti: secondo Ixé sarebbero 4 italiani su 10.

Gradimento: Giuseppe Conte è il più amato dagli italiani

Come va il gradimento? Per il premier Giuseppe Conte molto bene. Il presidente del consiglio sale al 51%, guadagnando circa 9 punti percentuali rispetto a due settimane fa. Dietro di lui due leader dell’opposizione: Giorgia Meloni con il 36% (+1 punto rispetto alla scorsa settimana) e Matteo Salvini stabile al 32%. Seguono Nicola Zingaretti (31%) e più staccati Luigi Di Maio (23%) e Silvio Berlusconi (21%). Matteo Renzi si ferma al 13%.