Rosato: “Faremo il terzo polo anche in Veneto”

Rosato: "Faremo il terzo polo anche in Veneto, appiattirsi a sinistra favorisce Zaia"

Rosato:
Rosato: "Faremo il terzo polo anche in Veneto"

Rosato: “Faremo il terzo polo anche in Veneto”. “Insieme a +Europa e insieme ad Azione, lavoreremo su una nostra candidatura”. Lo annuncia il presidente di Italia Viva, Ettore Rosato, in un’intervista al Gazzettino, in vista delle prossime elezioni regionali in Veneto. “Costruiremo un polo autonomo – prosegue Rosato – che parli a quel pezzo del Veneto che si aspetta una proposta veramente riformista”, e sulla candidatura di Arturo Lorenzoni come anti-Zaia voluta dal Pd, precisa che “noi non siamo in polemica con nessuno. Noi vogliamo lanciare la nostra proposta. Del resto loro hanno fatto i loro tavoli, hanno fatto le loro discussioni, hanno assunto le loro decisioni. Noi assumiamo le nostre”.

Rosato: “Faremo il terzo polo anche in Veneto”

E insomma dopo la Puglia, pare avanzare un embrione di terzo polo anche in Veneto, composto per due terzi (+Europa di Emma Bonino e Azione di Carlo Calenda) di forze ostili al governo Conte. La trattativa per il ‘terzo polo’ in Veneto viene seguita dai parlamentari di Iv Davide Bendinelli, Sara Moretto e Daniela Sbrollini. Sul rischio che questa mossa porti danno alla coalizione di centrosinistra, Rosato ribatte infine che “Luca Zaia è stato favorito da una scelta molto appiattita a sinistra. Una scelta legittima, che rispettiamo, ma a cui noi non ci accomodiamo”. E chissà che anche a Roma, in Parlamento, le fibrillazioni nella maggioranza non facciano nascere una ‘cosa’ alternativa a Pd-M5S e centrodestra.