Sardine, Santori: “Salvini erotico tamarro, noi romantici”

Mattia Santori, uno dei fondatori delle Sardine, durante la sua partecipazione al programma 'Piazza Pulita' in onda su La7, è tornato a pungere Matteo Salvini.

Mattia Santori spiega il ruolo delle Sardine
Mattia Santori spiega il ruolo delle Sardine

Mattia Santori, uno dei fondatori delle Sardine, durante la sua partecipazione al programma ‘Piazza Pulita’ in onda su La7, è tornato a pungere Matteo Salvini. Il paragone con lo squalo da cui è nato il loro movimento è stato quindi superato da un’altra metafora.

Le parole di Santori delle Sardine

“Di fronte a questa sinistra spesso un po’ esangue, un po’ velleitaria, Salvini, che ti piaccia o no, arriva dentro la pelle delle persone”. Queste infatti le parole di Corrado Formigli, che non hanno trovato impreparato appunto Santori. “Salvini arriva alla pelle delle persone? Ci sono due modi per essere erotici. Erotici tamarri ed erotici romantici. Salvini è un erotico tamarro. Noi invece proponiamo un erotico romantico”.

Andrea Gussoni
Nato il 28 gennaio 1986, fin dai tempi dei miei studi ho seguito le mie passioni, prima diplomandomi al liceo linguistico Virgilio e poi laureandomi in Psicologia delle Comunicazioni. Ho iniziato a lavorare come giornalista sportivo nel 2008 ma negli anni ho ampliato i miei orizzonti, professionali e non.