Per Giorgetti Draghi può andare al Quirinale

Per Giorgetti Draghi può andare al Quirinale. E il numero due di Salvini ribadisce: non vogliamo uscire dall'euro

Per Giorgetti Draghi può andare al Quirinale
Per Giorgetti Draghi può andare al Quirinale

Per Giorgetti Draghi può andare al Quirinale. D’altra parte, che in politica la coerenza non sia sempre una virtù è cosa nota. Detto altrimenti, si tratta di un concetto perfettamente espresso in una canzone di Fiorella Mannoia: come si cambia… Sulla possibilità di eleggere Mario Draghi al Colle, “quello che so è che Draghi è il personaggio italiano che in giro per il mondo potrebbe parlare con qualsiasi interlocutore al suo stesso livello. Se dovesse ritirarsi al mare o in montagna sarebbe una perdita per l’Italia”.

Per Giorgetti Draghi può andare al Quirinale

A dirlo è Giancarlo Giorgetti, deputato leghista e luogotenente di Matteo Salvini, in un’intervista al Corriere della Sera. Ragionamento che fa il paio con quest’altro: “Sono il responsabile degli Esteri della Lega. E se dico che dall’euro e dall’Ue non usciamo, non usciamo”, aggiunge Giorgetti che spiega: “Noi non vogliamo uscire, ma non siamo più i soli a dire che molto deve cambiare. Per due ragioni: i trattati sono stati scritti in un’altra era geologica; l’epoca Merkel si avvia a conclusione. Così non si regge. Come si fa a competere con i colossi cinesi con le nostre attuali regole sugli aiuti di Stato? Come si fa ad avere un target del 2% di inflazione che oggi non si ottiene più neanche pompando moneta?”.