Per Giorgetti Draghi può andare al Quirinale

Per Giorgetti Draghi può andare al Quirinale. E il numero due di Salvini ribadisce: non vogliamo uscire dall'euro

Giorgetti il realista:
Giancarlo Giorgetti

Per Giorgetti Draghi può andare al Quirinale. D’altra parte, che in politica la coerenza non sia sempre una virtù è cosa nota. Detto altrimenti, si tratta di un concetto perfettamente espresso in una canzone di Fiorella Mannoia: come si cambia… Sulla possibilità di eleggere Mario Draghi al Colle, “quello che so è che Draghi è il personaggio italiano che in giro per il mondo potrebbe parlare con qualsiasi interlocutore al suo stesso livello. Se dovesse ritirarsi al mare o in montagna sarebbe una perdita per l’Italia”.

Per Giorgetti Draghi può andare al Quirinale

A dirlo è Giancarlo Giorgetti, deputato leghista e luogotenente di Matteo Salvini, in un’intervista al Corriere della Sera. Ragionamento che fa il paio con quest’altro: “Sono il responsabile degli Esteri della Lega. E se dico che dall’euro e dall’Ue non usciamo, non usciamo”, aggiunge Giorgetti che spiega: “Noi non vogliamo uscire, ma non siamo più i soli a dire che molto deve cambiare. Per due ragioni: i trattati sono stati scritti in un’altra era geologica; l’epoca Merkel si avvia a conclusione. Così non si regge. Come si fa a competere con i colossi cinesi con le nostre attuali regole sugli aiuti di Stato? Come si fa ad avere un target del 2% di inflazione che oggi non si ottiene più neanche pompando moneta?”.