Elezioni in Emilia Romagna 2020, il post delle Sardine

Le elezioni in Emilia Romagna vedono Lucia Borgonzoni e Stefano Bonaccini contendersi la poltrona della regione. Aggiornamenti in tempo reale con le dichiarazioni dei protagonisti.

Matteo Sartori, leader delle Sardine
Matteo Sartori, leader delle Sardine

Le elezioni regionali in Emilia Romagna prenderanno piede con l’attività di spoglio che avrà il via dopo la chiusura dei seggi. Domenica 26 gennaio, in seguito allo scoccare delle ore 23, si darà vita al conteggio dei voti decisi dai cittadini emiliani che si sono recati alle urne. Gli aggiornamenti in tempo reale offriranno un quadro completo della situazione con le percentuali dei candidati.

Elezioni in Emilia Romagna, spoglio in diretta ed exit poll

I dati sull’affluenza daranno modo di diffondere un quadro sulla percentuale degli elettori che si sono recati alle urne. I dati ufficiali, mediante il sistema Eligendo, saranno diffusi ai lettori da parte della redazione di CiSiamo.info.

I primi exit poll alla chiusura delle urne danno il candidato del centrosinistra Stefano Bonaccini leggermente in vantaggio rispetto a Lucia Borgonzoni. Non si tratta però di dati reali, ma solo di exit poll.

Elezioni in Emilia Romagna, i commenti

Il primo a presentarsi davanti alle telecamere, a risultato non ancora chiaro, è stato il leader della Lega Matteo Salvini. Sapendo soltanto delle prime proiezioni, ci è andato molto cauto, affermando che “comunque vada io sono contento”. “Finalmente – continua – in Emilia Romagna c’è stata partita. Da quando esistono elezioni, qui non c’era mai stata partita. Il risultato è sempre stato deciso prima ancora di cominciare”.

E ancora: “Noi sappiamo che il popolo, quando vota, ha sempre ragione. Chi vince è perché se lo è meritato. Noi non siamo come certi esponenti della Sinistra, che quando vince il Centrodestra dicono che il ‘popolo non capisce nulla’. Se Bonaccini avrà vinto, è perché se lo è meritato”.

Subito dopo il leader del Carroccio, è intervenuto il leader e fondatore di Forza Italia Silvio Berlusconi. Dopo aver manifestato soddisfazione per la vittoria in Calabria della sua candidata azzurra ha dichiarato che “sono soddisfatto anche perché finalmente il Movimento 5 stelle sta scomparendo”.

Il commento di Italia Viva

Italia Viva di Matteo Renzi è stato il primo partito a pubblicare sulla propria pagina Facebook una dichiarazione per congratularsi della vittoria di Bonaccini: “Una conferma arriva dall’Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini diventa per la seconda volta governatore di una regione che ha scelto di premiare competenza e buona amministrazione. Questa è la dimostrazione che i cittadini hanno scelto di non farsi strumentalizzare, riconoscendo i risultati di questi primi cinque anni, dalla qualità della vita ai servizi offerti e alle proposte concrete per migliorarli”.

E ancora: “Italia Viva con la lista Bonaccini Presidente ha sostenuto fin da subito la sua candidatura, mettendo in campo centinaia di volontari nelle piazze, nei bar, in mezzo alla gente. È bello parlare con le persone, confrontarsi, creare un’alternativa al populismo strillato. Buon lavoro Stefano!”

Teresa Bellanova

Non si è fatto attendere poi il commento di Teresa Bellanova: “In agosto abbiamo sconfitto Matteo Salvini in Parlamento, stanotte con il voto in Emilia Romagna lo abbiamo sconfitto nelle urne.

“È stata una campagna elettorale convinta, per noi di Italia Viva senza risparmio, anche con l’urgenza di rimotivare alla politica e al voto quanti in questi anni se ne erano allontanati”.

“Ci sarà tempo per analisi più puntuali ma un dato emerge nettamente: un candidato unitario, credibile e attrattivo, e un percorso realmente condiviso sono il viatico migliore per sconfiggere il centro destra a trazione leghista”.

“Un fortissimo abbraccio al Presidente Bonaccini, alle donne e agli uomini della sua lista che si sono confermati un importante valore aggiunto, a tutte e a tutti gli eletti. E all’Emilia Romagna che in questo modo afferma senza ombra di dubbio di voler proseguire col buon governo di Stefano e di tutte e tutti coloro che lo affiancheranno nei prossimi anni”.

Nicola Zingaretti

Dopo Italia Viva è intervenuto, tramite una diretta Facebook, il segretario del Partito Democratico Nicola Zingaretti.

In diretta insieme a voi!

Pubblicato da Nicola Zingaretti su Domenica 26 gennaio 2020

Giorgia Meloni

“Complimenti di cuore a Jole Santelli, neo presidente della Regione Calabria. Ha conquistato una vittoria straordinaria in una terra che ha bisogno di rinascere e Fratelli d’Italia lavorerà al suo fianco per raggiungere questo obiettivo”.

“Il confronto combattuto in Emilia-Romagna, in una regione governata da sempre dalla sinistra, è già una vittoria perché è un risultato che fino a pochi anni fa sembrava irraggiungibile”.

Matteo Renzi

“Un grande abbraccio a Stefano Bonaccini: vittoria nettissima e bellissima, merito di un grande presidente. Buon lavoro anche a Jole Santelli. Archiviata la campagna elettorale, adesso, tutti al lavoro”.

Le Sardine

Infine è arrivato anche il commento delle Sardine: “Non siamo nati per stare sul palcoscenico, ci siamo saliti perché era giusto farlo – si legge da un post di Facebook postato sulla loro pagina Facebook -. Ma ora è tempo di tornare a prendere contatto con la realtà e ristabilire le priorità, innanzitutto personali”.

E ancora: “Se avessimo voluto fare carriera politica l’avremmo già fatto”, si legge nel post. “E invece, prima di tutto, desideriamo tornare ad essere noi stessi, elettori e cittadini, parenti e amici. Per questo motivo non ci vedrete in TV o sui giornali. La nostra responsabilità è pari a quella che si è assunta ogni persona che oggi si è infilata il cappotto ed è andata a fare una croce da protagonista”.

Infine: “È tempo di far calare il sipario e lavorare dietro le quinte per preparare un nuovo spettacolo con tutti voi che vorrete continuare a non essere uno spettatore qualunque. Fino ad oggi siamo stati una bella favola. Ora chiudiamo il libro e sporchiamoci le mani. Qualsiasi cosa succeda. Ci vediamo a Scampia”.

Elezioni in Emilia Romagna, i vinti e i vincitori

La prima a parlare è stata la grande sconfitta Lucia Borgonzoni: “Mi dispiace vedere Bonaccini vincitore in Emilia, un Bonaccini che anche oggi chi ha attaccato. Continueremo a lavorare e siamo soddisfatti che l’Emilia Romagna, dopo decenni, sia tornata contenibile”.

“Abbiamo fatto questa campagna elettorale con la consapevolezza di dover far tornare chi era rimasto a casa – ha dichiarato invece Stefano Bonaccini -. Ora la partecipazione l’abbiamo recuperata e abbiamo recuperato un dato molto importante per il centrosinistra. Gli esponenti della Lega mi invitavano a fare le valigie. Io ho sempre consigliato di essere prudenti, perché l’arroganza non paga mai”.