Decreto Fisco, Boccia: «Riusciremo a convincere i 5 Stelle»

Boccia si dichiara convinto in merito alla possibilità di convincere il Movimento 5 Stelle su alcuni provvedimenti fiscali.

Francesco Boccia
Francesco Boccia

Il ministro Francesco Boccia, intervenuto su Radio Capital, ha parlato dei provvedimenti del Partito Democratico in merito al Decreto Fisco. «Se i 5 Stelle non sono convinti – dichiara Boccia – li convinceremo. Ora non serve fare politiche di assistenza. Il Reddito di Cittadinanza ha il limite di mescolare le politiche attive sul lavoro con gli interventi sulle povertà. Il lavoro lo danno solo le imprese e queste assumono solo se il costo fiscale si abbassa e lo stesso vale per fermare le delocalizzazioni».

Boccia invita i 5 Stelle

«Ci vuole coraggio di dirottare lì tante risorse già presenti nel bilancio dello Stato come gli 80 euro e altre misure che non verranno più usate dopo il 2021 come Quota 100». Previsto l’accorpamento delle aliquote minori al 20%. Boccia elogia l’operato criticando Salvini. «Questo è l’opposto della Fiat tax. Era un regalo per i ricchi».
   

Alessandro Artuso
Nato a Roma il 18 giugno 1991, ho conseguito la laurea triennale presso l'Università della Calabria e la magistrale all'Università degli Studi di Messina. Giornalista pubblicista, da luglio 2018, ho maturato la mia prima esperienza lavorativa con la redazione calabrese ottoetrenta.it con la quale collaboro da aprile 2015. Ho lavorato nell'azienda Silicon Make App producendo articoli inerenti a tematiche come Sviluppo app, Web marketing e Social media marketing. Interessato alle notizie a tutto tondo, mi pongo come elementi imprescindibili la ricerca e il controllo delle fonti.