Rissa in Senato: Centinaio (Lega) a Pd e M5s: “Vi faccio un c**o così”

Giuseppe Conte ha riferito in Camera e Senato sul Mes, il Fondo salva Stati al centro del dibattito politico. A un certo punto è esplosa la bagarre e si è sfiorata la rissa.

Gian Marco Centinaio
Il Ministro dell'Agricoltura Gian Marco Centinaio.

Oggi, lunedì 2 dicembre, sapevamo che sarebbe stato un giorno di fuoco per la politica italiana. Ma forse ogni aspettativa è stata ampiamente superata. Il Premier Giuseppe Conte ha riferito in Camera e Senato sul Mes, il Fondo salva Stati al centro del dibattito politico. La Meloni gli ha dato del traditore, mentre Salvini del bugiardo. Di Maio, seduto alla Sinistra di Conte, non lo ha mai applaudito, mentre a un certo punto la seduta è stata sospesa per l’improvvisa comparsa di un pinocchio sui banchi dell’opposizione.

In seguito si è perfino sfiorata la rissa. Tutto è cominciato quando il leader della Lega Matteo Salvini è stato ammonito, dopo il suo intervento, dalla presidente del Senato Elisabetta Alberti Casellati. “Io credo che non si possa dire al presidente del Consiglio in aula ‘si vergogni’ – ha detto la Casellati -. Non è rispettoso. Per esprimere dissenso non c’è bisogno di offendere”.

Successivamente si sono susseguiti continui scambi di insulti tra esponenti della Lega, del Pd e del Movimento 5 stelle. Così, a un certo punto, l’ex ministro Gian Marco Centinaio si è rivolto verso i banchi degli avversari dicendo a qualcuno “ti faccio un c…. così”. La Presidente del Senato ha preso la decisione di sospendere nuovamente la seduta.

Mattia Pirola
Nato il 18 luglio del 1990, vivo da sempre nella tranquilla Cassina de' Pecchi, alle porte della ben più caotica Milano. Con una laurea in Storia ho soddisfatto la mia voglia di conoscere il passato e con l'attività giornalistica la necessità di analizzare il presente, ben consapevole che questa epoca sarà ricordata per le sue innumerevoli contraddizioni.