Sindaco di Biella si scusa con la Segre: “Sono stato un cretino”

Il sindaco di Biella Claudio Corradino ha deciso di scusarsi con la Segre e con Greggio. "Io sono stato un cretino, lo ammetto, e chiedo scusa alla Segre e a Greggio."

Liliana Segre candidata al premio Nobel per la Pace
Liliana Segre candidata al premio Nobel per la Pace

Il sindaco di Biella Claudio Corradino ha deciso di scusarsi con la Segre e con Greggio. “Io sono stato un cretino, lo ammetto, e chiedo scusa alla Segre e a Greggio. Però su questa cosa è stata fatta una speculazione indegna da parte di tutti quanti e mi dispiace. Il risultato è stato negativo, ingiustamente. Una grandissima sciocchezza che è diventata una cosa nazionale. La signora Segre non ha bisogno che arrivi il sindaco di Biella a darle la cittadinanza, è un ‘patrimonio dell’umanità’ e le chiedo ancora scusa. L’ho invitata anche a Biella per la Giornata della Memoria e non c’è nulla contro di lei”. Il Sindaco ha parlato ai microfoni di Stasera Italia.

Mattia Pirola
Nato il 18 luglio del 1990, vivo da sempre nella tranquilla Cassina de' Pecchi, alle porte della ben più caotica Milano. Con una laurea in Storia ho soddisfatto la mia voglia di conoscere il passato e con l'attività giornalistica la necessità di analizzare il presente, ben consapevole che questa epoca sarà ricordata per le sue innumerevoli contraddizioni.