Salvini aggredito a Napoli, la scorta lo salva da un esponente della sinistra

Il leader leghista Matteo Salvini si trovava, oggi, giovedì 7 novembre, in visita a Napoli, dopo il suo viaggio a Ostia di ieri, qui sarebbe stato aggredito da un malintenzionato.

Matteo Salvini aggredito a Napoli
Matteo Salvini aggredito a Napoli

Il leader leghista Matteo Salvini si trovava, ieri, giovedì 7 novembre, in visita a Napoli, dopo il suo viaggio a Ostia di ieri. Qui sarebbe stato aggredito da un esponente della sinistra Italiana. Immediata la reazione della scorta, che ha salvato l’ex Ministro dell’Interno. Si apre però la polemica sulla sua sicurezza, dopo che ieri, lo stesso Salvini aveva dichiarato di essere in pericolo come la senatrice Segre.

Salvini aggredito a Napoli,

A documentare che Salvini sarebbe stato effettivamente aggredito c’è un video riportato da Il Corriere della Sera. Video che potete vedere qui sotto. Il tutto si sarebbe svolto in pochi attimi di tensione. Un esponente della sinistra italiana, in modo minaccioso ha cercato “il contatto fisico con l’ex ministro dell’Interno”. Lo ha anche più volte insultato mentre tentava di superare il cordone di uomini intorno a lui. Complicato capire le vere intenzioni dell’uomo. Certo che è difficile in questo momento dichiarare che il leader leghista sia stato effettivamente in pericolo di vita. In ogni caso, come già accennato, la scorta di Salvini è intervenuta per tempo e ha sventato il peggio.

Salvini aggredito a Napoli

La polemica però rimane. Ora sicuramente l’ex Ministro reclamerà lo stesso trattamento, anche mediatico, che ha ricevuto la senatrice Segre. Infatti, anche per tutelare la sicurezza di quest’ultima – la quale riceve circa 200 insulti di stampo razzista al giorno – era stata istituita una commissione contro l’odio. Salvini, infatti, prima del suo arrivo a Napoli, aveva denunciato i molti insulti e le molte minacce che erano andate a comparire improvvisamente sui muri della città. In ogni caso il leghista non è apparso troppo scosso: “Dobbiamo liberare la Campania – ha annunciato – dai tre moschettieri sfigati: Luigi Di Maio, Vincenzo De Luca e Luigi de Magistris”.

Salvini a Ostia

Disordini (anche se non gravi) e polemiche c’erano state sempre ieri, giovedì 7 novembre, all’arrivo di Salvini a Ostia. Il leader della Lega aveva dichiarato di voler visitare il centro anziani ‘Il sommergibile’. Tuttavia è stato bloccato dal presidente Giuseppe Stagliano. “Il regolamento comunale – ha spiegato Stagliano – vieta attività politica qui dentro. Non entra nessuno. Tanti però coloro che si erano radunati per Salvini, e molti anziani della struttura si erano affacciati fuori dai cancelli.

Dopo la notizia, c’è subito chi ha attaccato l’ex Ministro dell’Interno, definendolo un parassita a caccia di consensi. C’è però stato chi ha difeso Salvini, ritenendo giusto che un politica faccia visita, sempre e comunque, a una casa di riposo.

Mattia Pirola
Nato il 18 luglio del 1990, vivo da sempre nella tranquilla Cassina de' Pecchi, alle porte della ben più caotica Milano. Con una laurea in Storia ho soddisfatto la mia voglia di conoscere il passato e con l'attività giornalistica la necessità di analizzare il presente, ben consapevole che questa epoca sarà ricordata per le sue innumerevoli contraddizioni.