Pontida 2019, Salvini acclamato dai sostenitori della Lega

Matteo Salvini ha salutato i manifestanti giunti per il ritrovo di Pontida 2019 targato Lega. Il leader del Carroccio attacca il nuovo Governo.

Matteo Salvini presente al ritrovo della Lega a Pontida (2019)
Matteo Salvini presente al ritrovo della Lega a Pontida 2019 (foto AdnKronos - Afp)

Matteo Salvini ha raggiunto il ritrovo di Pontida 2019 della Lega parlando alle migliaia di persone presenti. Il leader del Carroccio ha attaccato duramente la coalizione di Governo composta dal Movimento 5 Stelle e dal Partito Democratico. «Basta partitini che tengono in ostaggio il Paese. Gli italiani vogliono chiarezza. Nei prossimi mesi – ha dichiarato Salvini – avremo un Governo del popolo contro un Governo delle poltrone».

Salvini a Pontida 2019 con i sostenitori della Lega

Il leader della Lega ha rilasciato alcune dichiarazioni alla stampa prima di dirigersi sul palco. «Questo Governo della truffa vede anche l’accordo del duo sciagura per Roma e i romani, Raggi-Zingaretti».

Salvini interviene, inoltre, per parlare dei cori contro Mattarella. «Possono essere sbagliati i toni, bisogna sempre portare rispetto – ha sottolineato -. Sicuramente sono state fatte scelte che non corrispondono alla volontà popolare. Io però non uso l’insulto e propongo agli italiani un cambiamento».

La stoccata ai 5 Stelle

Presi di mira anche Luigi Di Maio e i 5 Stelle. «Sono contento di essere qui e non farei mai a cambio. Penso che questo Governo sia figlio di un enorme imbroglio e che Renzi sia uno dei protagonisti. Penso che né il Pd né i 5 Stelle avranno gran fortuna da questo imbroglio». Da registrare, in ogni caso, alcuni momenti di tensione all’arrivo del giornalista Gad Lerner e durante le interviste di un inviato de “la Repubblica”.