Salvini sfida possibili alleanze 5 Stelle-Pd: «Unitevi pure, tanto vi batto»

Matteo Salvini parla dal palco di Orvieto lanciando un messaggio a Movimento 5 Stelle e Pd in ottica elezioni regionali in Umbria e non solo.

Matteo Salvini
Matteo Salvini (foto Afp)

Matteo Salvini è intervenuto dal palco di Orvieto per parlare delle prossime elezioni regionali in Umbria. Il leader della Lega si dichiara pronto per il futuro e alla domanda, sulla possibile unione dei due schieramenti 5 Stelle-Pd alle regionali, si dice pronto: «Lo facciano anche in Umbria, li sfido». Nella corsa elettorale in Umbria, il Carroccio ha scelto di mandare in campo Donatella Tesei.

Salvini e le prossime elezioni regionali in Umbria

Domenica 27 ottobre si terranno le elezioni in Umbria. Sulla proposta di Dario Franceschini, attuale Ministro dei Beni Culturali e del Turismo, Salvini si dichiara pronto a dare vita a una battaglia politica in Umbria, e non solo. «Si sono denunciati, minacciati insultati fino a ieri -prosegue Salvini – per cercare di salvare la poltrona si mettono insieme. Tanto in Umbria si vince, il 27 ottobre verrà ricordata come la festa della libertà dell’Umbria e degli umbri. Quindi possono inventarsi qualsiasi cosa, gli può andare bene a Roma per qualche tempo, in Umbria si cambia, la sinistra ne ha combinate troppe in Umbria, non sono minimamente preoccupato».

Il Governo conte e l’attacco della Lega

«Si stanno scannando anche stamattina per quaranta poltrone da sottosegretari . Ho visto che anche oggi gli ultimi sondaggi dicono che la Lega è di gran lunga il primo partito italiano. Quindi non penso potranno andare avanti a lungo – dichiara Salvini – . Sull’immigrazione hanno già cominciato a litigare, sulle tasse hanno già cominciato a litigare. Sulle pensioni hanno già cominciato a litigare, sulle infrastrutture e sulle autostrade hanno già cominciato a litigare».