Governo, Di Maio e il rapporto con gli ex alleati: «Proposta della Lega rifiutata»

La Lega di Matteo Salvini ha aperto la crisi di Governo ad agosto. Luigi Di Maio ha commentato le ultime vicende politiche e la nuova maggioranza.

Di Maio parla di Salvini e degli ex alleati di Governo
Di Maio parla di Salvini e degli ex alleati di Governo

Luigi Di Maio ha partecipato alla trasmissione “Di Martedì” condotta da Giovanni Floris su La7: sul tavolo del confronto anche un ritorno al passato con Matteo Salvini. Alla domanda di un futuro con la Lega, il leader del Movimento 5 Stelle ha dichiarato: «Mai dire mai nella vita, ma ci ho pensato bene. Ho rifiutato la carica di premier di questo Paese, figuriamoci se ci ripenso». La questione è stata commentata dopo le parole di Zingaretti riferite al leader della Lega.

Di Maio e i rapporti con Salvini

Di Maio parla della decisione sulla formazione di una nuova maggioranza con il Pd e delle trattative imbastite nelle scorse settimane. «Noi eravamo i più scettici su questa alleanza con il Pd. Noi avevamo detto che volevamo andare al voto. Poi mi sono consultato con il Movimento – dichiara Di Maio – e anche con Beppe Grillo che ha sostenuto questo Governo. Poi abbiamo messo l’accordo al voto su Rousseau. Quando mi sono seduto al tavolo mi hanno stupito positivamente».

La questione della crisi di Governo ad agosto è stata discussa anche durante la trasmissione. Un dibattito incentrato su alcuni messaggi privati tra Di Maio e Salvini. «Fino al giorno prima mi era stato detto che il Governo andava avanti per 5 anni, non ci sono problemi. Io l’ho richiamato e mi viene detto che non si può più andare avanti, perché i miei non li tengo più, questo governo deve cadere… Io gli ho detto arriviamo al taglio dei parlamentari a settembre e lui mi ha detto non ci si arriva…».