Crisi di Governo, Zingaretti: “No a Conte bis”

In merito all'attuale crisi di Governo, ritorna in scena ancora Nicola Zingaretti. Il segretario del Partito democratico oggi i oppone a un Conte bis.

Crisi di Governo, parla Zingaretti
Crisi di Governo, parla Zingaretti
Clicca qui per ascoltare l'articolo

In merito all’attuale crisi di Governo, ritorna in scena ancora Nicola Zingaretti. Il segretario del Partito democratico si era opposto, fino a ieri, a un governo tra Movimento 5 stelle e Partito democratico. Oggi però è arrivata la svolta, e Zingaretti si è dichiarato pronto a un governo giallo-rosso. Ma solo a patto che vengano accettate, da parte del Movimento, 5 condizioni.

Crisi di Governo, Zingaretti: “No a Conte bis”

Oggi, mercoledì 21 agosto, sono iniziate le consultazioni. Il primo partito a presentarsi davanti al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella è stato il gruppo misto. Grande la sorpresa, quando la capogruppo al Senato del gruppo misto, una piccola identità che però potrebbe diventare l’ago della bilancia di una nuova maggioranza, ha dichiarato di essere pronta a sostenere un Conte bis. Ed è in questo contesto che si inserisce la dichiarazione di Zingaretti, la principale figura del Partito democratico, che sembra bocciare categoricamente questa possibilità.

Discontinuità – inizia Zingaretti – vuol dire che ovviamente non vogliamo e non possiamo entrare in un governo che propone il Conte bis. Il proseguimento di un governo che abbiamo combattuto. Tutti si facciano carico della necessita’ di avviare un nuovo governo”. Dunque, se queste sono da prendere sul serio, sembrerebbe essere già tramontata l’ipotesi di in Conte bis.