Crisi di governo, Matteo Salvini: “Manovra già pronta”

Matteo Salvini spinge sulla crisi di governo e annuncia di avere la manovra già pronta. Contestazioni intanto a Catania per il Vicepremier

Matteo Salvini
Matteo Salvini
Clicca qui per ascoltare l'articolo

Matteo Salvini preme l’acceleratore sulla crisi di governo e spinge perché la mozione di sfiducia in Senato venga votata prima di Ferragosto. E anche se il tempo stringe – mancano ormai meno di tre giorni – Salvini non accenna ad arretrare: “Niente inciuci, gli italiani vogliono un governo forte e libero”, dice.

Matteo Salvini contestato a Catania

Matteo Salvini arriva in Sicilia, a Catania, e oltre al consueto bagno di folla, in piazza duomo, anche una cinquantina di manifestanti che lo accolgono al grido di “buffone”, e mostrano cartelli con scritto “vergognati” e “traditore”. Anche all’uscita dal Municipio qualche contestatore ha provato a protestare con il lancio di bottiglie vuote contro l’auto del Ministro.

La manovra dopo la crisi di governo

Ma intanto Matteo Salvini annuncia la manovra, di cui chiarisce alcuni dettagli. “Tasse ridotte al 15% per milioni di lavoratori, pace fiscale con Equitalia per milioni di Italiani, nessun aumento dell’Iva ma riduzione delle tasse sulla casa”, spiega. “La nostra manovra economica è già pronta, a Renzi interessa solo perder tempo per salvare la poltrona”, dichiara poi.

Salvini ha poi detto di aver intenzione di vedere gli alleati a livello locale del centrodestra, “perché sicuramente alcune elezioni regionali ci sono”, sottolinea. “Sicuramente su questo l’alleanza che ha vinto tutte le elezioni negli ultimi mesi deve ritrovarsi e proporre candidati comuni prima possibile. Penso che già la settimana prossima ci ritroveremo con gli alleati per le regionali, ovviamente si parlerà anche di altro“, conclude poi.

Elisabetta Riboldi
Nata il 15 luglio 1992, ho seguito il tipico cursus honorum della letterata milanese: diploma al liceo classico G. Berchet, laurea triennale in Lettere Moderne e magistrale in Filologia Romanza presso l'Università degli Studi di Milano. Fervente appassionata di tutte le arti, curioso nelle librerie, alle mostre, nei musei; per quasi dieci anni ho seguito corsi di teatro e, in seguito, di danza ottocentesca. Ma quella stessa curiosità che mi porta a indagare l'arte e la storia mi àncora fortemente all'attualità, di cui cerco di indagare processi e retroscena.