Giuseppe Conte sale al Quirinale: crisi di governo scongiurata

La crisi di governo sembra sempre più vicina: il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte è salito al Quirinale per un colloquio con Sergio Mattarella

Giuseppe Conte
Giuseppe Conte

La situazione tesa, che sembra far presagire una crisi di governo, ha spinto il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte a lasciare Palazzo Chigi e recarsi in Quirinale. Il premier si è recato al colle forse per un colloquio con il Presidente Mattarella. E’ poi rientrato a Palazzo Chigi a piedi, accompagnato dalla sua scorta, senza rispondere alle domande dei cronisti.

Nessuna crisi di governo

Fonti di governo hanno fatto sapere che il premier si è recato al Quirinale per un’informativa al presidente Mattarella sulla situazione politica dopo lo strappo sulla Tav. Il colloquio è duranto più o meno mezzo’ora, ma alla fine, hanno fatto sapere le fonti, il risultato è positivo: “Nessuna ipotesi di dimissioni”.

La tensione nella maggioranza

La situazione è precipitata durante il voto in Seanto per le mozioni sulla Tav, in cui l’unica respinta è stata quella del Movimento 5 Stelle. E il comizio di Matteo Salvini a Sabaudia non ha fatto altro che peggiorare la situazione. Del resto, i due vicepremier hanno annullato i loro impegni di questi giorni e sono rimasti a Roma, per essere pronti ad ogni eventualità. Lo stesso premier Conte ha annullato la conferenza stampa che doveva tenersi questa mattina.

Elisabetta Riboldi
Nata il 15 luglio 1992, ho seguito il tipico cursus honorum della letterata milanese: diploma al liceo classico G. Berchet, laurea triennale in Lettere Moderne e magistrale in Filologia Romanza presso l'Università degli Studi di Milano. Fervente appassionata di tutte le arti, curioso nelle librerie, alle mostre, nei musei; per quasi dieci anni ho seguito corsi di teatro e, in seguito, di danza ottocentesca. Ma quella stessa curiosità che mi porta a indagare l'arte e la storia mi àncora fortemente all'attualità, di cui cerco di indagare processi e retroscena.