Sandro Gozi nel governo Macron: scoppia il caso politico

Il dem Sandro Gozi è stato nominato agli affariAffari europei nel governo Macron, e ciò sta creando scompiglio tra gli alleati di governo

Clicca qui per ascoltare l'articolo

Il dem Sandro Gozi lavorerà per Macron, nel cui governo è stato nominato agli Affari Europei. E la scelta dell’ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio del governo Renzi sta montando un caso politico che si avvia a tenere banco nei prossimi giorni.

Sandro Gozi nel governo Macron

Sandro Gozi ha un curriculum che non poteva non solleticare Emmanuel Macron. Prima della candidatura nelle liste transnazionali di En Marche per le elezioni europee 2019, Gozi ha infatti lavorato per dieci anni in Commissione europea, come spiega Il Giornale. E da sottosegretario, si è invece occupato degli interessi dell’asse Roma-Parigi.

Le stoccate del Movimento 5 stelle

Proprio questo è stato il nuovo casus belli per accendere lo scontro tra gli alleati di governo. A dar fuoco alle polveri, il Movimento, che non ha perso l’occasione per una stoccata al Carroccio. “Solo lo scorso maggio Gozi definiva la Tav Torino-Lione ‘il simbolo di un’Europa che vogliamo ricostruire’. Tempo due mesi e Macron gli ha dato un incarico nel suo governo. Gozi accettandolo ha dimostrato che tradiva il Paese prima e lo tradisce oggi“, dicono dal Movimento. “Ma in tutto ciò la Lega che dice? Sostiene le stesse idee di Gozi, del Pd e degli amici di Macron che hanno girato le spalle all’Italia… Perché?“. Come se il valore della TAV in quanto opera strutturale dipendesse dai rapporti con Parigi.

Botta e risposta tra Salvini e Gozi

Dal canto suo, la Lega ribatte con il classico scarica barile. “Gozi, già sottosegretario agli Affari europei con Renzi e Gentiloni, con la benedizione di Macron viene ora nominato, stesso ruolo, nel governo francese!!! Immaginate di chi facesse gli interessi questo personaggio quando era nel governo italiano… Pazzesco, questo è il Pd!”, scrive Matteo Salvini su Facebook.

Leggo che Matteo Salvini si chiede come io abbia tutelato gli interessi nazionali quando ero al governo” risponde a stretto giro di social Sandro Gozi. Caro Salvini, quando vuoi ci confrontiamo, atti e documenti alla mano, per vedere chi tra me e te ha curato di più e meglio gli interessi del nostro Paese. Facciamo così?”.