Finanziamenti russi alla Lega, Vannucci: «Sono io il terzo del Metropol»

Sul caso dei presunti finanziamenti russi alla Lega emergono delle novità. Un tale Francesco Vannucci ha dichiarato di essere il terzo del “Metropol”.

Finanziamenti pubblici alla Lega, spunta il presunto terzo del Metropol
Finanziamenti pubblici alla Lega, spunta il presunto terzo del Metropol (Foto repertorio AdnKronos - AFP)
Clicca qui per ascoltare l'articolo

La redazione dell’AdnKronos ha ricevuto un messaggio di posta elettronica firmato Francesco Vannucci che si ritiene partecipe della questione sui presunti finanziamenti russi alla Lega. L’uomo ha dichiarato di essere «il Francesco del Metropol». Secondo l’email egli sarebbe il terzo italiano ad aver partecipato alla riunione del 18 ottobre a Mosca. Insieme a Vannucci, quindi, vi sarebbero stati Gianluca Savoini e l’avvocato Gianluca Meranda. Vannucci si è definito «un esperto bancario che da anni collabora con Meranda».

Presunti finanziamenti russi alla Lega, il testo del messaggio di posta

Il testo integrale dell’email. «Io sottoscritto Vannucci Francesco, nato a Suvereto (Li) il 11/12/1956, intendo comunicare che in ordine alla vicenda chiamata dalla stampa “Moscopoli” e segnatamente con riferimento all’incontro del 18/10/2018 presso l’hotel Metropol di Mosca, ero presente in qualità di consulente esperto bancario che da anni collabora con l’avvocato Gianluca Meranda. Specifico inoltre – si legge nel messaggio – che lo scopo dell’incontro era prettamente professionale. Si è svolto nel rispetto dei canoni della deontologia commerciale. Non vi sono state situazioni di natura diversa rispetto a quelle tipiche previste dalle normative che disciplinano i rapporti d’affari».

«Sono profondamente dispiaciuto – continua – di essere indicato in modo a volte ironico, a volte opaco, con lo pseudonimo di “NONNO FRANCESCO”. Sono profondamente rammaricato di dover con questa mia nota interrompere la privacy mia e della mia famiglia. Confido nella serietà della Magistratura italiana nel capire le chiare dinamiche di questa vicenda. Cordialità. Francesco Vannucci».

Le parole di Meranda su Francesco Vannucci

L’AdnKronos, dopo aver ricevuto l’email ha contattato l’avvocato Meranda. Alla domanda se potesse confermare l’identità di Vannucci ha così risposto: «Se la nota dice che è lui il terzo italiano, non posso smentirla». La conferma è giunta anche da Vannucci che ha parlato con l’agenzia stampa mediante contatto telefonico. «Mi ha dato il vostro numero un avvocato. Confermo quello che ho scritto e questo è tutto quello che ho da dire ora».

La smentita/non conferma del Tribunale

Il Tribunale di Milano ha prima smentito l’identità di Vannucci e successivamente, secondo l’AdnKronos, altri inquirenti non l’avrebbero confermata. La Procura dovrà fare luce su quanto dichiarato vista la delicatezza della questione.

Alessandro Artuso
Nato a Roma il 18 giugno 1991, ho conseguito la laurea triennale presso l'Università della Calabria e la magistrale all'Università degli Studi di Messina. Giornalista pubblicista, da luglio 2018, ho maturato la mia prima esperienza lavorativa con la redazione calabrese ottoetrenta.it con la quale collaboro da aprile 2015. Ho lavorato nell'azienda Silicon Make App producendo articoli inerenti a tematiche come Sviluppo app, Web marketing e Social media marketing. Interessato alle notizie a tutto tondo, mi pongo come elementi imprescindibili la ricerca e il controllo delle fonti.