Sondaggi politici elettorali La7: chi avanza dopo Savoini e il Russiagate

Sondaggi politici elettorali La7 del 15 luglio 2019. Anche oggi, come ogni lunedì, il giornalista Enrico Mentana annuncia gli ultimi sondaggi politici elettorali.

Sondaggi politici elettorali La7
Sondaggi politici elettorali La7
Clicca qui per ascoltare l'articolo

Sondaggi politici elettorali La7 del 15 luglio 2019. Anche oggi, come ogni lunedì, il giornalista Enrico Mentana annuncia gli ultimi sondaggi politici elettorali che rivelano gli umori della nazione. Questi nuovi sondaggi arrivano dopo le rivelazioni sui soldi russi che sarebbero andati come finanziamento alla Lega. L’attenzione dei media e della nazione, infatti, si è concentrata sul caso di Savoini, ex portavoce di Salvini, che avrebbe ricevuto soldi russi per la passata tornata elettorale. Questo vicenda ha diviso gli italiani. Matteo Salvini si è difeso dicendo di non aver mai preso denaro dai Russi. I suoi alleati 5 stelle, unitamente alle forze dell’opposizione, hanno invece chiesto a gran voce che sia fatta immediata chiarezza. In ogni caso, i sondaggi danno ancora ragione al leader della Lega, che rimane largamente in testa.

Sondaggi politici elettorali di La7 dell’8 luglio

I precedenti sondaggi di La7 dell‘8 luglio 2019 non avevano rilevato particolari modifiche. La Lega era rimasta largamente in testa, anche se con un passo indietro rispetto al suo massimo storico. Si era attesta infatti al 37,5%. Al secondo posto sempre il Pd al 22,7%, e al terzo posto rimane al Movimento 5 Stelle, al 17,4%. Fuori dal podio Fratelli d’Italia, al 6,6%, e Forza Italia 6,8%. E ancora: +Europa al 2,9%, e la Sinistra al 1,7%. I Verdi avevano invece raggiunto il 2,4%.

Sondaggi politici elettorali di La7 del 15 luglio

I sondaggi di La7 dell’15 luglio 2019 hanno confermato il vantaggio della Lega. Quest’ultima è largamente in testa. Si attesta infatti al 37,7%. Al secondo posto sempre il Pd al 22%, e al terzo posto rimane al Movimento 5 Stelle, al 17,9%. Fuori dal podio Fratelli d’Italia, al 7%, e Forza Italia 6,4%. E ancora: +Europa al 3%, e la Sinistra al 1,8%. I Verdi avevano invece raggiunto il 2,4%.