Virginia Raggi chiude con il Movimento 5 stelle: “Non ci parlo più”

I rapporti tra la sindaca di Roma Virginia Raggi e il Movimento 5 stelle sono ai minimi storici. La prima cittadina: "Io con i 5 Stelle non ci parlo più".

Virginia Raggi
Virginia Raggi

I rapporti tra la sindaca di Roma Virginia Raggi e il Movimento 5 stelle sono ai minimi storici, per non dire inesistenti. “Io con i 5 Stelle non ci parlo più – ha tuonato la prima cittadina. Sembra, infatti, che quella che un tempo era considerata come la punta di diamante del Movimento sia stata scaricata. Da molto tempo, la Raggi è sola, contro giornalisti e contro gli avversari politici.

Virginia Raggi chiude con il Movimento 5 stelle

La Raggi rimane nel Movimento solo nominalmente. Di fatto non conta più nulla. La sua solitudine, come riporta il Corriere della Sera, è stata confermata da un post di Alessandro Di Battista. “Dovere del Movimento è sostenere il sindaco di Roma – ha scritto -. E far capire a tutti chi è che vuole il male della Capitale per sporchi giochi politici”. D’altronde anche Di Battista è da tempo in conflitto con una parte del Movimento. Luigi Di Maio, infatti, aveva dichiarato di essere “incazzato con chi andava in giro a promuovere libri invece di essere in prima fila a promuovere le battaglie del Movimento. “Tutti, ma dico tutti, si sono messi in testa di buttarla giù – ha poi continuato Di Battista. E qui è inevitabile vedere in quel “proprio tutti” i 5 stelle.

Il momento dove tutto è cambiato pare essere stato Casal Bruciato. Lo scorso 8 maggio la Sindaca di Roma si era presentata nella periferia per sostenere la famiglia rom minacciata dai residenti di Casal Bruciato e da esponenti di estrema destra. L’8 maggio, appunto, il giorno in cui si sarebbero interrotti i rapporti. “Puttana, portali a casa tua – le avevano urlato contro i manifestanti. Dopo questo episodio, la Raggi si era aspettata un sostegno da parte dei suoi. Di Maio, al contrario, l’ha rimproverata. “Prima si aiutano i romani, gli italiani, poi tutti gli altri”.

Il futuro della Raggi

Si sono interrotti i rapporti anche tra il Campidoglio e la Comunicazione nazionale del Partito. E proprio da Campidoglio arriva l’attacco: “Ma cosa dovremmo farci dire dal nazionale? Avete visto che campagna elettorale hanno fatto? Non ne hanno indovinata una e vorrebbero farci la lezione. Almeno noi siamo coerenti”. Dunque il futuro della Raggi pare sempre più lontano dal Movimento 5 stelle. E, in caso di un addio definitivo, la sindaca di Roma potrebbe addirittura terminare la sua carriera politica.