Morra convoca Salvini in Antimafia: “È da dicembre che non si fa vedere”

Nicola Morra, presidente della commissione parlamentare Antimafia, ha convocato "con urgenza" Matteo Salvini, che "non vede da sei mesi".

Salvini promette taglio delle tasse
Salvini promette taglio delle tasse
Clicca qui per ascoltare l'articolo

Nicola Morra, presidente della commissione parlamentare Antimafia, ha convocato “con urgenza” Matteo Salvini. La richiesta è arrivata dopo molte sollecitazioni. Il Ministro dell’Interno, infatti, non si fa vedere in commissione Antimafia da dicembre 2018, sei mesi. Salvini, fino a oggi, ha sempre disertato tutte le riunioni. E questo ha costretto Morra, del Movimento 5 Stelle, a procedere con una lettera ufficiale.

Morra convoca Salvini in Antimafia

La lettera ufficiale – ha scritto Morra in una nota – è partita solo dopo numerose sollecitazioni informali per fissare una data di audizione già dalla terza settimana d’insediamento della commissione stessa, ovvero a dicembre 2018“. Dunque, come già detto, sarebbero ben sei mesi che il Ministro dell’Interno non si fa vedere.

Il rispetto istituzionale – continua Morra – avrebbe richiesto una veloce risposta alle interlocuzioni informali anche per dare precedenza a chi è preposto con le sue linee guida alla lotta alla mafia“. La lettera ufficiale “è solo l’ultimo passaggio che oggi, anche alla luce dei nuovi arresti in Sicilia, mi vede costretto a renderlo pubblico e ribadire l’urgenza dell’audizione del ministro Salvini“. Gli arresti a cui fa rifermento morra riguardano Paolo Arta, ex consigliere della Lega, e suo figlio.

Mattia Pirola
Nato il 18 luglio del 1990, vivo da sempre nella tranquilla Cassina de' Pecchi, alle porte della ben più caotica Milano. Con una laurea in Storia ho soddisfatto la mia voglia di conoscere il passato e con l'attività giornalistica la necessità di analizzare il presente, ben consapevole che questa epoca sarà ricordata per le sue innumerevoli contraddizioni.