Silvia Marchionini, chi è il nuovo sindaco di Verbania

Silvia Marchionini è il nuovo sindaco di Verbania, che ha sconfitto lo sfidante Giandomenico Albertella al turno di ballottaggio

marchionini-Facebook

Silvia Marchionini ha vinto il ballottaggio di Verbania, diventandone il nuovo sindaco. Marchionini ha sconfitto lo sfidante politico Giandomenico Albertella. Infatti, al primo turno di domenica 26 maggio i due candidati riusciti a primeggiare sugli altri avversari politici, senza però arrivare alla percentuale richiesta. Albertella e Marchionini avevano ottenuto il maggior numero di preferenze, con il 45,81% e il 37,50%. Ma al turno di ballottaggio di domenica 9 giugno, Marchionini è riuscita ad imporsi con il 50,62% dei voti. Il divario emerso al primo turno, di oltre 8 punti, è stato colmato da Marchionini, che è riuscita a rimontare, ed è diventata il nuovo primo cittadino di Verbania.

Chi è Silvia Marchionini

Silvia Marchionini ha sfidato Albertella per la poltrona di Sindaco di Verbania. La candidata del centro-sinistra, sostenuta da Pd, Verbania del Sì e Verbania Viva, ha ottenuto al primo turno il 37,50%. E’ dunque stata seconda per preferenze come candidata sindaco.

Silvia Marchionini è insegnante, e la sua carriera politica l’ha vista per due volte sindaco di Cossogno e già sindaco di Verbania nel 2014. La sua vittoria è perciò una riconferma, perché continui il lavoro svolto fino ad ora.

Ballottaggio Verbania 2019, cos’è successo al primo turno

A Verbania si sfidavano inizialmente 7 candidati a sindaco. Tra loro, Loredana Brizio, Renato Brignone, Vladimiro Di Gregorio e Patrich Rabaini hanno ottenuto percentuali di voti intorno al 3%. Poco meglio al candidato Cinquestelle Roberto Campana, che ha raggiunto il 4,96% di preferenze con 826 voti. Così Giandomenico Albertella Silvia Marchionini, il primo sostenuto da quattro liste, la seconda da tre, hanno ricevuto le percentuali più alte di voti, senza però riuscire ad essere eletti, e così sono dovuti tornare alle urne.

Elisabetta Riboldi
Nata il 15 luglio 1992, ho seguito il tipico cursus honorum della letterata milanese: diploma al liceo classico G. Berchet, laurea triennale in Lettere Moderne e magistrale in Filologia Romanza presso l'Università degli Studi di Milano. Fervente appassionata di tutte le arti, curioso nelle librerie, alle mostre, nei musei; per quasi dieci anni ho seguito corsi di teatro e, in seguito, di danza ottocentesca. Ma quella stessa curiosità che mi porta a indagare l'arte e la storia mi àncora fortemente all'attualità, di cui cerco di indagare processi e retroscena.