Ballottaggio Prato 2019: la sfida è tra Biffoni e Spada

Sfida tra Biffoni e Spada in vista del ballottaggio per le elezioni comunali di Prato. Si voterà domenica 9 giugno a partire dalle ore 7.

Ballottaggio Prato 2019
Ballottaggio Prato 2019, i due candidati al voto

Ballottaggio a Prato (2019) con il secondo turno che dovrà decretare chi sarà il nuovo primo cittadino. Le elezioni comunali, al primo turno, hanno determinato il non superamento della fatidica soglia per eleggere il nuovo sindaco. La tornata elettorale, pertinente al ballottaggio di Prato, comporterà la sfida domenica 9 giugno. Si sfideranno Matteo Biffoni e Daniele Spada. Il primo ha totalizzato il 47,16% dei voti ed è stato sostenuto da cinque liste tra cui il Partito Democratico e +Europa. Il secondo, invece, ha conquistato il 35,12% ed è stato supportato da quattro liste tra cui figurano Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia.

Ballottaggio Prato 2019

I due candidati non hanno ottenuto il 50% + 1 dei consensi ragion per cui gli elettori dovranno recarsi nuovamente alle urne. Il secondo turno tra Biffoni e Spada si terrà domenica 9 giugno. Fuori dai giochi, invece, Carmine Maiorello (7,23%), Marilena Garnier (4,26%), Aldo Milone (3,23%) ed Emilio Paradiso (1,31%). Stessa cosa dicasi per Roberto Lido Maghini (0,97%) e Mirco Rocchi (0,83%).

Matteo Biffoni

Nato a Prato il 19 maggio 1974. Matteo Biffoni ha una passione importante, come dichiarato sul proprio profilo Facebook, non solo per la politica ma anche per il calcio. Nel 2004 entrò nel Consiglio comunale di Prato per poi ricevere la seconda nomina dopo cinque anni. Il 28 maggio 2014 vinse al primo turno la contesa elettorale diventando il primo cittadino a Prato. In quella circostanza ebbe la meglio (58,19%) sulla concorrenza guidata da Roberto Cenni che si fermò al 28,12%.

Daniele Spada

Ha 46 anni e lavora come funzionario presso la Confcommercio di Pistoia-Prato. Daniele Spada fu consigliere comunale di Forza Italia, sempre nel Comune di Prato. Nel mese di marzo 2019 l’ufficializzazione della propria candidatura per diventare il nuoco primo cittadino del capoluogo di provincia della Toscana. Adesso sarà sfida aperta con Biffoni per la carica di sindaco a Prato.

Alessandro Artuso
Nato a Roma il 18 giugno 1991, ho conseguito la laurea triennale presso l'Università della Calabria e la magistrale all'Università degli Studi di Messina. Giornalista pubblicista, da luglio 2018, ho maturato la mia prima esperienza lavorativa con la redazione calabrese ottoetrenta.it con la quale collaboro da aprile 2015. Ho lavorato nell'azienda Silicon Make App producendo articoli inerenti a tematiche come Sviluppo app, Web marketing e Social media marketing. Interessato alle notizie a tutto tondo, mi pongo come elementi imprescindibili la ricerca e il controllo delle fonti.