Elezioni comunali Perugia 2019, affluenza definitiva: ha votato il 71,38%

Si terranno domenica 26 maggio le elezioni comunali a Perugia (2019). Dieci i candidati che si contenderanno la vittoria della tornata elettorale.

Elezioni comunali Perugia 2019

Giornata di voto quella di domenica 26 maggio in vista delle elezioni comunali di Perugia (2019). Nella città pugliese si deciderà il nuovo sindaco e il Consiglio comunale. Su CiSiamo.info potrete seguire in tempo reale gli aggiornamenti con i dati sull’affluenza alle urne (ore 12-19-23). Terminate le operazioni di voto saranno forniti in diretta gli exit poll in merito all’andamento delle scelte degli elettori.

Affluenza ore 23

Il dato definitivo parla del 71,38% degli aventi diritto al voto. Hanno votato 89.607 su un totale di 128.789 aventi diritto.

Elezioni comunali Perugia 2019, affluenza ore 19

Si sono recati alle urne, dopo sette ore di votazioni dall’ultimo dato, 70.331 votanti. La percentuale raggiunta a Perugia è di 44,93%.

Elezioni comunali Perugia 2019, affluenza alle ore 12

I seggi hanno aperto dalle ore 7. I dati relativi alla prima affluenza, in merito agli elettori che si sono recati alle urne nelle prime cinque ore di voto, si attesta al 20,84% anche se il dato non è definitivo. Gli elettori che si recati alle urne, nel dato delle ore 12, sono 26.844.

Chi sono i candidati

Concorrono alla tornata elettorale dieci candidati per la città di Perugia. Saranno 22 le liste e oltre 340 gli aspiranti consiglieri. Confermata la presenza dell’attuale Sindaco di Perugia Andrea Romizi. Quest’ultimo ha intenzione di confermarsi per un secondo mandato. L’esponente di Forza Italia, infatti, è pronto a contendersi la vittoria con gli altri candidati. Per quanto concerne il Centro-Sinistra, invece, spazio a Giuliano Giubilei. Il Movimento 5 Stelle propone la candidatura di Francesca Tizi mentre Casapound opta per Antonio RibeccoCarmine Camicia guiderà la propria lista, Cristina Rosetti concorrerà in solitaria dopo la scelta di abbandonare i 5 Stelle. In corsa anche Katia Belillo Marco Mandarini. In corsa alle elezioni Salvatore Iacobelli e Giordano Stella.

Come si vota a Perugia

Previsto il voto disgiunto. Si potrà esprimere sino a un massimo di due preferenze ma bisognerà rispettare la regola del sesso opposto. In sostanza, quindi, si potranno scegliere due candidati (un uomo e una donna o viceversa). Il non rispetto del regolamento comporterà l’annullamento della seconda preferenza. Nel caso di ballottaggio, invece, andranno al voto i due che avranno ottenuto nel primo turno il maggior numero di voti.

La data prescelta, in questo caso, sarà domenica 9 giugno. Per votare bisognerà recarsi presso il seggio muniti di regolare documento di riconoscimento e tessera elettorale con relativo spazio per i timbri del seggio. In assenza di uno dei due documenti non sarà possibile poter votare. Lo scrutinio avverrà soltanto dopo il conteggio dei voti delle elezioni europee: ciò sarà possibile a partire dalle ore 14 di lunedì 27 maggio.

Alessandro Artuso
Nato a Roma il 18 giugno 1991, ho conseguito la laurea triennale presso l'Università della Calabria e la magistrale all'Università degli Studi di Messina. Giornalista pubblicista, da luglio 2018, ho maturato la mia prima esperienza lavorativa con la redazione calabrese ottoetrenta.it con la quale collaboro da aprile 2015. Ho lavorato nell'azienda Silicon Make App producendo articoli inerenti a tematiche come Sviluppo app, Web marketing e Social media marketing. Interessato alle notizie a tutto tondo, mi pongo come elementi imprescindibili la ricerca e il controllo delle fonti.