Elezioni europee 2019: Di Maio presenta la capolista Danzì, ma il suo curriculum è “gonfiato”

Luigi Di Maio presenta la capolista per la circoscrizione del Nord Ovest alle europee come membro dell'Anac, ma secondo l'Huffpost non sarebbe vero

Di Maio
Luigi Di Maio presenta la capolista per la circoscrizione del Nord Ovest alle europee come membro dell'Anac, ma secondo l'Huffpost non sarebbe vero

Luigi di Maio presenta Maria Angela Danzì, la capolista del Movimento 5 Stelle per la circoscrizione di Nord ovest per le elezioni europee. E lo fa sostenendo che “ha fatto parte dell’agenzia nazionale contro la corruzione, l’Anace per questo “ci potrà dare una grande mano sugli appalti e nel cambiare le regole europee”.

Ma secondo quanto riferisce l’Huffpost le cose non starebbero proprio come le ha presentate il Vicepremier. Sul curriculum di Maria Angela Danzì – pubblicato sul sito della provincia di Varese – viene riportato infatti che la capolista del M5S è commendatore, esperta Anci e “membro del gruppo di lavoro Anac aggiornamento linee guida piano nazionale prevenzione della corruzione”.

Il curriculum “gonfiato”

Invece, svela l’Huffpost, Maria Angela Danzì non “avrebbe lavorato per l’Anticorruzione, né sarebbe componente di gruppi di lavoro interni. Gli unici rapporti con l’istituto li avrebbe avuti nel 2016, quando ha partecipato a tre riunioni a Roma sul governo del territorio”.

Le riunioni Anac

Cos’è successo dunque? Semplice, il curriculum è stato un po’ “gonfiato”, visto che le riunioni dell’Anac a cui la Danzì avrebbe partecipato sono in realtà solo tre. Nel 2016 pare che la Danzì sia stata mandata dall’Anci come rappresentate ai tavoli organizzati annualmente dall’Anac per fare proposte. E insieme a lei c’erano ovviamente anche altri rappresentanti delle istituzioni.

Un’imprecisione, mettiamola così, ma che può fare la differenza su chi legge il curriculum di Maria Angela Danzì, che viene portato a immaginare un incarico stabile mentre invece, come ricorda l’Huffpost, è stato “estremamente limitato per tempo e funzioni”

Elisabetta Riboldi
Nata il 15 luglio 1992, ho seguito il tipico cursus honorum della letterata milanese: diploma al liceo classico G. Berchet, laurea triennale in Lettere Moderne e magistrale in Filologia Romanza presso l'Università degli Studi di Milano. Fervente appassionata di tutte le arti, curioso nelle librerie, alle mostre, nei musei; per quasi dieci anni ho seguito corsi di teatro e, in seguito, di danza ottocentesca. Ma quella stessa curiosità che mi porta a indagare l'arte e la storia mi àncora fortemente all'attualità, di cui cerco di indagare processi e retroscena.