Carabiniere ucciso a Foggia, Salvini: “In arrivo pistole elettriche”

Non si placa la rabbia nei confronti dei criminali che hanno ucciso il carabiniere a Foggia. Oggi, domenica 14 aprile, Salvini ritorna a parlare di pistole elettriche.

Elezioni europee, cambio di programma per Matteo Salvini

Non si placa la rabbia nei confronti dei criminali che hanno ucciso il carabiniere a Foggia. Oggi, domenica 14 aprile, Salvini ritorna a parlare di pistole elettriche. “A giugno arriva in dotazione delle forze dell’ ordine la pistola elettrica.” Ma non è finita, il Ministro dell’Interno poi si scaglia contro Fazio: “Le regole della par condicio prevedono che da Fazio ci debbano andare i 4 leader: penso che per coerenza e rispetto agli italiani io da Fazio non ci andrò a meno che non si dimezzi lo stipendio”.

Carabiniere ucciso a foggia, Salvini promette pistole elettriche

Le pistole elettrice sono già state sperimentate a settembre in 12 città italiane. Da giugno, tuttavia, le pistole elettriche saranno dentro la fondina di ogni poliziotto in servizio.

La pistola elettrica sarà in dotazione a polizia, carabinieri e guardia di finanza. E forse l’avranno anche i vigili urbani. Come riferisce Repubblica, nel decreto sicurezza è stata inserita la possibilità per i comuni italiani oltre i 100mila abitanti di dotare gli agenti di polizia locale di pistole.

Mattia Pirola
Nato il 18 luglio del 1990, vivo da sempre nella tranquilla Cassina de' Pecchi, alle porte della ben più caotica Milano. Con una laurea in Storia ho soddisfatto la mia voglia di conoscere il passato e con l'attività giornalistica la necessità di analizzare il presente, ben consapevole che questa epoca sarà ricordata per le sue innumerevoli contraddizioni.