Conte al Parlamento Europeo di Strasburgo: l’omaggio per Antonio Megalizzi

Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha parlato al Parlamento Europeo di Strasburgo. Pensieri di unità in Europa e un omaggio ad Antonio Megalizzi.

Rimborsi truffati banche
Il decreto per i rimborsi ai truffati delle banche potrebbe arrivare già domani in Consiglio dei Ministri, dopo l'incontro di oggi con le associazioni

Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha parlato al Parlamento Europeo di Strasburgo ricordando il giovane giornalista Antonio Megalizzi morto durante l’attentato avvenuto nello scorso mese di dicembre ai mercatini di Natale.«Si definiva un italiano innamorato dell’Unione Europa – dichiara Conte – caduto vittima qui a Strasburgo due mesi fa a causa delle barbarie del terrorismo».

Conte e l’idea di Europa unita

Giuseppe Conte
Il discorso di Giuseppe Conte al Parlamento Europeo di Strasburgo

Il numero uno del Governo in Italia ha parlato del futuro unitario per migliorare l’Europa. «Se vogliamo che l’Europa rimanga il nostro futuro comune – ha poi affermato il Premier – è il momento di far seguire alle parole i fatti. Bisogna avviare insieme un percorso per una nuova Europa, un’Europa del popolo, più solidale, più inclusiva, più equa, in definitiva più democratica. L’unica in cui i cittadini di oggi e di domani meritano di vivere».

ne parliamo in pausa pranzo

La questione migranti

Nelle parole del Presidente del Consiglio anche la gestione europea della dimensione interna delle migrazioni, che per Conte «va sganciata dall’illusione che possa essere risolutiva una protezione del confine esterno marittimo europeo. Ciò è stata un’ingente spesa per migliaia di agenti della Frontex rafforzata e con un onere aggiuntivo sui Paesi di primo arrivo. I flussi migratori non si governano da soli. Occorrono sforzi condivisi».

Per quanto riguarda invece la crisi diplomatica con la Francia, per il Premier «i dissidi anche sul piano bilaterale. In questi giorni ne abbiamo la chiara conferma – continua Conte – rappresentano più l’effetto che la causa di una incapacità dell’Europa di proporre soluzioni. È questa incapacità, non i dissidi, che affievoliscono la forza propulsiva del progetto europeo».

Rispetto e unità d’intenti

«Con coraggio e con rigore – ha aggiunto il Presidente del Consiglio italiano – dobbiamo impegnarci affinché si riveda quel che non ha funzionato, anche nell’attuazione dei trattati, e si contrastino le tendenze centrifughe e alla disintegrazione europea, figlie talvolta, come accade anche nel mio Paese, della disillusione europea».

L’attacco di Guy Verhofstadt al Premier italiano

Il leader dei Liberali dell’Alde, Guy Verhofstadt, ha attaccato duramente il Governo italiano. «Per quanto tempo ancora sarà il burattino mosso da Di Maio e Salvini?. Io amo l’Italia – dichiara Verhofstadt – ma oggi mi fa male vedere la degenerazione politica di questo Paese, iniziata 20 anni fa con Berlusconi e peggiorata con questo Governo. L’Italia è diventata il fanalino di coda dell’Europa».

«Un governo odioso verso gli altri stati membri, con Di Maio e Salvini veri capi di questo Governo che ha impedito la unanimità su Venezuela sotto pressione di Putin».

L’incontro con Juncker

Il Presidente Giuseppe Conte ha parlato di un «incontro che è andato molto bene». Jean Claude Juncker, Presidente della Commissione UE, giungerà in Italia il prossimo 1 aprile a Roma. Il colloquio è durato oltre mezz’ora. Il motivo della visita italiana di Juncker, al momento, non è stato specificato.

«Non abbiamo parlato di Francia, ma abbiamo parlato di diversi argomenti -dichiara Conte -. Lui ama l’Italia: ecco perché ha intenzione di venire ad aprile».

Commenta su Facebook
Alessandro Artuso
Nato a Roma il 18 giugno 1991, ho conseguito la laurea triennale presso l'Università della Calabria e la magistrale all'Università degli Studi di Messina. Giornalista pubblicista, da luglio 2018, ho maturato la mia prima esperienza lavorativa con la redazione calabrese ottoetrenta.it con la quale collaboro da aprile 2015. Ho lavorato nell'azienda Silicon Make App producendo articoli inerenti a tematiche come Sviluppo app, Web marketing e Social media marketing. Interessato alle notizie a tutto tondo, mi pongo come elementi imprescindibili la ricerca e il controllo delle fonti.