Navigator, assunzioni nei centri per l’impiego per il Reddito di Cittadinanza

Previste 10mila assunzioni per i cosiddetti "navigator", figure di supporto al Reddito di Cittadinanza, che si occuperanno di affiancare gli aventi diritto alla misura per aiutarli a reintrodursi nel mondo del lavoro.

Navigator, previste 10mila assunzioni
Navigator, previste 10mila assunzioni

Una delle misure previste dal Reddito di Cittadinanza, bandiera del Movimento 5 Stelle, è l’assunzione di 10mila persone nei centri di impiego, i cosiddetti “navigator”. Chi sono? Come verranno reclutati? Come fare domanda per l’assunzione? Sono tutte domande a cui cercheremo di dare una risposta.

Chi sono i navigator

Partendo dalla prima e più immediata domanda, i navigator sono tutor, che verranno selezionati al di fuori dell’attuale organico dei centri per l’impiego. Il suo compito principale sarà quello seguire chi ha diritto al Reddito di Cittadinanza e accompagnare il suo percorso di reinserimento nel mondo del lavoro. Il navigator sarà pagato in base al numero delle che riuscirà a reinserire sul mercato del lavoro. Ogni navigator sarà quindi associato a ogni persona che percepisce il Reddito di Cittadinanza, e lo raggiungerà ed aiuterà in tutti i passi necessari per trovare lavoro e formarsi.

Sempre tra i suoi compiti rientrerà quello di segnalare eventuali inadempimenti da parte dell’individuo a cui è associato. Infatti, il navigator dovrà compilare una report su ciascun beneficiario del Reddito di Cittadinanza. Questa relazione servirà al Ministero del Lavoro a capire se il beneficiario sta rispettando gli impegni oppure no.

Requisiti per l’assunzione e titoli di studio richiesti

navigator saranno assunti da Anpal Servizi Spa, l’Agenzia nazionale per le politiche attive del lavoro che ha sede al Ministero dello Sviluppo Economico. Le lauree richieste, secondo quanto ipotizzato da “Il Sole 24 Ore”, dovrebbero essere: Economia, Giurisprudenza, Sociologia, Psicologia, Scienze Politiche e della Formazione Primaria.

Il Regolamento di Anpal servizi prevede tre livelli di inquadramento:

  1. figura di addetto, per cui si richiede solo l’esame di maturità e un’esperienza minima
  2. figura professional, che prevede una laurea e una anzianità professionale di almeno 4 anni
  3. figura di esperto per cui è richiesta una laurea e l’anzianità professionale di 7 anni.

Come fare domanda?

Poche notizie anche sulle modalità attraverso cui candidarsi come navigator. Probabilmente chi vuole lavorare come navigator potrà mandare il proprio curriculum e in seguito verrà chiamato per un colloquio. Il Regolamento di Anpal servizi per il conferimento degli incarichi di collaborazione prevede:

  1. un avviso di selezione
  2. avviso di selezione
  3.  nomina di una Commissione interna
  4. candidatura attraverso il sito della società
  5. preselezione con valutazione dei documenti effettuata dalla stessa Commissione
  6. colloquio finale vertente sulle materie elencate nell’avviso, sull’approfondimento delle conoscenze e sulle capacità dichiarate nel curriculum nonché sulla motivazione personale.

La fase di reclutamento

Questo periodo dovrebbe avvenire sulla base di una valutazione dei titoli e non con un colloquio. Spunta però l’ipotesi di un quiz con risposta multipla. Al momento non ci sono conferme in tal senso. Tutto questo avverrebbe per 6mila laureati. Gli altri 4mila, invece, dovrebbero essere scelti tramite un concorso. La pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale è attesa per metà febbraio.

Lo stipendio medio per un navigator

Lo stipendio, stando alle indiscrezioni di RomaGiovani, sarebbe intorno ai 1700 euro netti al mese (circa 30mila euro di retribuzione annuale lorda). Tra le ipotesi circolate anche un possibile premio collegato al numero di assunzioni dei beneficiari del reddito di cittadinanza.

La tipologia di contratto

I contratti previsti sono di due anni, mentre dopo l’assunzione è previsto un periodo di formazione sul campo. 

Lunedì la presentazione del sito e della card per il Reddito

Per controllare il bando bisogna cliccare sul sito dell’Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro Servizi. Per il concorso pubblico su quello della Gazzetta Ufficiale. Lunedì, intanto, si svolgerà la presentazione del sito ufficiale e della card del Reddito di cittadinanza.

Commenta su Facebook
Elisabetta Riboldi
Nata il 15 luglio 1992, ho seguito il tipico cursus honorum della letterata milanese: diploma al liceo classico G. Berchet, laurea triennale in Lettere Moderne e magistrale in Filologia Romanza presso l'Università degli Studi di Milano. Fervente appassionata di tutte le arti, curioso nelle librerie, alle mostre, nei musei; per quasi dieci anni ho seguito corsi di teatro e, in seguito, di danza ottocentesca. Ma quella stessa curiosità che mi porta a indagare l'arte e la storia mi àncora fortemente all'attualità, di cui cerco di indagare processi e retroscena.