Navigator news: l’Anpal annuncia i prossimi passaggi da seguire

È prevista per il prossimo lunedì la presentazione della card del Reddito di cittadinanza e del sito ufficiale.

Requisiti e stipendio per i navigator
Tutte le informazioni necessarie per i navigator

Dovrebbero essere in totale 10mila le assunzioni per i navigator. L’Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Governo avrà il compito di gestirne 6mila. La restante parte, invece, spetterà ai Centri per l’Impiego dislocati nella varie Regioni.

La ricerca dei navigator

Il sito dell’Anpal Servizi, in merito, ha deciso di diffondere una nota. «Non sono ancora partite le selezioni per i navigator. Il Decreto stabilisce che, per avviare la misura, siamo autorizzati a contrattualizzare, per gli anni 2019 e 2020, professionalità in grado di seguire personalmente il beneficiario del reddito di cittadinanza nella ricerca di lavoro, nella formazione e nel reinserimento professionale».

I requisiti secondo Anpal

Maurizio Del Conte, Presidente uscente di Anpal, ha parlato ai microfoni dell’AdnKronos, sui prossimi passaggi da attenzionare. «Faremo riferimento a quelle che sono le caratteristiche degli operatori dei Centi per l’impiego più esperti, con più capacità. In sintesi, il navigator – spiega Del Conte – deve conoscere le regole come benefici, incentivi e sussidi di disoccupazione. Deve sapere le differenze messe in campo a livello regionale e territoriale, avere conoscenza tecnica e giuridica precisa e avere capacità anche di orientatore e valutatore delle competenze professionali di chi si presenta allo sportello. Tutto questo in modo tale da realizzare un bilancio delle competenze del disoccupato». 

«Bisognerà – continua Del Conte  essere capace di leggere come si muove il mercato territorialmente, essendo così in grado dincrociare domanda e offerta di lavoro. In modo tale da confrontare le imprese con i beneficiari del reddito di cittadinanza».

Alessandro Artuso
Nato a Roma il 18 giugno 1991, ho conseguito la laurea triennale presso l'Università della Calabria e la magistrale all'Università degli Studi di Messina. Giornalista pubblicista, da luglio 2018, ho maturato la mia prima esperienza lavorativa con la redazione calabrese ottoetrenta.it con la quale collaboro da aprile 2015. Ho lavorato nell'azienda Silicon Make App producendo articoli inerenti a tematiche come Sviluppo app, Web marketing e Social media marketing. Interessato alle notizie a tutto tondo, mi pongo come elementi imprescindibili la ricerca e il controllo delle fonti.