Beppe Grillo sui migranti: “I 5 Stelle e la Lega vogliono impedire il mercimonio delle sofferenze”

Il fondatore del Movimento interviene sul dossier migranti, poi dice la sua sulla durata di questo Governo: "Sono ottimista"

Beppe Grillo interviene sulla questioni migranti
Beppe Grillo interviene sulla questioni migranti

Migranti, interviene Beppe Grillo. “Sia noi che la Lega intendiamo impedire questo mercimonio della sofferenza. Puoi fare come Minniti che ha bloccato il varco senza dirlo esplicitamente. Oppure puoi impedire lo spaccio di false speranze e ridiscutere la questione a livello Ue. Il che significa anche graffiarsi un pò con la Francia, che non resiste ai suoi istinti colonialisti”.

La questione dell’immigrazione

Non è finita. Il fondatore del Movimento 5 stelle ha continuato. “La questione dell’immigrazione è epocale, causata, innescata e diretta dalle menti più ciniche che si possano immaginare. Affrontare una questione del genere, che era stata spostata sull’Italia in accordo con chi ci ha preceduto in cambio di qualche aiutino, richiede anche una certa rudezza e assunzione di responsabilità. Oggi, le persone che non ne possono più di restare, ad esempio, nella dissanguata Africa perlomeno sanno come la vede l’Europa e quali sono le loro prospettive a fuggire verso l’Unione dei Divisi”.

La durata del Governo

Grillo infine risponde a una domanda sulla durata del governo Conte. “Dipenderà da molti fattori. Il principale? Il grado di coesione nazionale, sentirsi parte di un inizio. Andare a votare non è ricevere un biglietto in prima classe gratis, significa prendere un impegno. Circa la durata sono ottimista, ma non dipende certo dallo starnazzare dell’opposizione. Dipende dal suo stesso equilibrio interno”.