Ires sul volontariato, marcia indietro sull’aumento dell’aliquota per gli enti no profit

Luigi Di Maio
Il vicepremier Luigi Di Maio

Il Governo fa marcia indietro in merito alla tematica del volontariato contenuta nella manovra economica. A tal proposito il vicepremier Luigi Di Maio ha inteso fare il punto della situazione. Un percorso di modifiche pertinente ad alcuni punti della Legge di bilancio. «Quella norma va cambiata nel primo provvedimento utile. Si volevano punire coloro che fanno finto volontariato e ne è venuta fuori una norma che punisce coloro che hanno sempre aiutato i più deboli. Non possiamo intervenire nella legge di bilancio perché si andrebbe in esercizio provvisorio. Ma prendo l’impegno di modificarla nel primo provvedimento utile».

Luigi Di Maio e il tema del volontariato

Il capo politico del Movimento 5 Stelle si sofferma su un caso specifico per quanto concerne il punto cardine sino a ora messo in evidenza. «Abbiamo parlato la comunità dei frati di Assisi che ringraziamo per il loro instancabile impegno Li incontreremo sicuramente quanto prima. I frati di Assisi, infatti, avevano commentato in modo negativo la cancellazione dello sconto Ires del 50% per le associazioni di volontariato».

Andre Padre Mauro Gambetti, custode del Sacro Convento di Assisi, ha analizzato l’aumento dell’Ires. «Il raddoppio dell’aliquota Ires colpisce al cuore il popolo del Poverello». Sulla stessa lunghezza d’onda arriva la posizione di padre Enzo Fortunato. «L’atto della manovra che si sta consumando in questi giorni pone serissime riflessioni. Si cerca di distruggere il bene, si cerca di destabilizzare chi vuol essere strumento di bontà. Si cerca di tagliare la possibilità di fare di più».

Alessandro Artuso
Nato a Roma il 18 giugno 1991, ho conseguito la laurea triennale presso l'Università della Calabria e la magistrale all'Università degli Studi di Messina. Giornalista pubblicista, da luglio 2018, ho maturato la mia prima esperienza lavorativa con la redazione calabrese ottoetrenta.it con la quale collaboro da aprile 2015. Ho lavorato nell'azienda Silicon Make App producendo articoli inerenti a tematiche come Sviluppo app, Web marketing e Social media marketing. Interessato alle notizie a tutto tondo, mi pongo come elementi imprescindibili la ricerca e il controllo delle fonti.