Di Maio e Roma: «La Raggi ha governo amico, dimostreremo che la città può cambiare»

Il vicepremier Luigi Di Maio fa il punto della situazione in merito alla città di Roma e all'amministrazione guidata da Virginia Raggi.

Il Vicepremier e Ministro del lavoro Luigi Di Maio
Il Vicepremier e Ministro del lavoro Luigi Di Maio

Il vicepremier Luigi Di Maio è stato intervistato quest’oggi dall’AdnKronos: sul tavolo della discussione problematiche pertinenti alla città di Roma e all’amministrazione della Raggi. Attenzione particolare, inoltre, è stata posta anche nei confronti del suo primo cittadino.

Di Maio difende Virginia Raggi

«Nella città di Roma – dichiara Di Maio – quel che non ha funzionato in questi due anni è stato un governo centrale e un governo regionale che facevano la guerra alla città. Nella legge bilancio ci saranno, in quota investimenti, i soldi per Roma, perché la Capitale ha bisogno di un’attenzione particolare. Daremo una mano alla giunta romana perché non si più pretendere che Roma faccia da sola. Continuiamo con la nostra intenzione di cambiare Roma, i conti li facciamo a fine mandato. Questi sono i mesi in cui dobbiamo dimostrare che con un governo amico Roma può cambiare». 

Il ministro dello Sviluppo Economico e del Lavoro pone la propria attenzione su ciò che concerne l’amministrazione del sindaco Virginia Raggi«Vedo che continua una guerra contro l’amministrazione Raggi che, negli ultimi due anni, era data per morta. Di fatto vi era una sentenza – conclude – che era stata già sentenziata prima ancora che arrivasse».

Alessandro Artuso
Nato a Roma il 18 giugno 1991, ho conseguito la laurea triennale presso l'Università della Calabria e la magistrale all'Università degli Studi di Messina. Giornalista pubblicista, da luglio 2018, ho maturato la mia prima esperienza lavorativa con la redazione calabrese ottoetrenta.it con la quale collaboro da aprile 2015. Ho lavorato nell'azienda Silicon Make App producendo articoli inerenti a tematiche come Sviluppo app, Web marketing e Social media marketing. Interessato alle notizie a tutto tondo, mi pongo come elementi imprescindibili la ricerca e il controllo delle fonti.