Legge di bilancio: Carfagna, sull’eco-tassa marcia indietro grazie a FI

La Vicepresidente della Camera ribadisce: la marcia indietro del Governo sull'eco-tassa si deve a Forza Italia.

Mara Carfagna
Mara Carfagna

Mara Carfagna definisce “sacrosanta” la marcia indietro del Governo sull’eco-tassa prevista dalla Legge di bilancio. La deputata di Forza Italia spiega che si tratterebbe dell’ “ennesimo inutile balzello sulle famiglie contenuto in questa legge di Bilancio”  Aggiunge poi che il passo indietro del Governo “dimostra l’approssimazione di M5S e Lega e l’assoluta inadeguatezza dell’esecutivo ad affrontare e risolvere i problemi del Paese.” E conclude:”Senza la denuncia di Forza Italia cosa sarebbe successo?” vicepresidente della Camera.

La Vicepresidente della Camera si esprime così in merito all’eco-tassa: “Siamo tutti favorevoli a una svolta del mercato automobilistico verso i motori elettrici e ibridi, meno inquinanti di quelli diesel e benzina. Ma le svolte si realizzano con politiche industriali e incentivi intelligenti, non tassando di più dall’oggi al domani le automobili a diesel e a benzina.Mara Carfagna prosegue poi tacciando il Governo di spacciare per politica ecologica un tentativo di fare cassa a spese delle famiglie più deboli e dell’intera filiera dell’automobile italiana. E conclude “Per una nuova tassa sulla quale cambiano idea, ce ne sono altre che restano. La correzione della manovra annunciata da Giuseppe Conte è questa: più tasse per tutti, dalla Tasi al taglio degli incentivi alle imprese che investono”.

Elisabetta Riboldi
Nata il 15 luglio 1992, ho seguito il tipico cursus honorum della letterata milanese: diploma al liceo classico G. Berchet, laurea triennale in Lettere Moderne e magistrale in Filologia Romanza presso l'Università degli Studi di Milano. Fervente appassionata di tutte le arti, curioso nelle librerie, alle mostre, nei musei; per quasi dieci anni ho seguito corsi di teatro e, in seguito, di danza ottocentesca. Ma quella stessa curiosità che mi porta a indagare l'arte e la storia mi àncora fortemente all'attualità, di cui cerco di indagare processi e retroscena.