Napolitano: “Difendere la libertà di opinione e di espressione”

Giorgio Napolitano esprime la sua opinione sulla libertà di stampa al Convegno indetto dall'Associazione stampa parlamentare.

L'ex Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano

Difendere la libertà di opinione e di espressione significa tenere conto del rispetto della privacy e della dignità delle persone, che sono fondamenta della nostra democrazia, e questo richiama al senso di responsabilità e del limite dei giornalisti”. Cos’ si espresso il Presidente emerito delle Repubblica, Giorgio Napolitano, in un messaggio inviato al Convegno indetto dall’Associazione stampa parlamentare in occasione del centenario della stesura del primo statuto. “Solo in questo quadro è possibile tutelare l’indipendenza, la libertà e il pluralismo dell’informazione di fronte a ricorrenti tentazioni di occupazione e di compressione degli spazi di libertà”.

Il valore dell’informazione

“Nella mia lunga esperienza politica e istituzionale – continua l’ex Capo dello Stato– ho ben compreso il valore di una informazione qualificata che non si degradi a mero specchio di indiscrezioni, o di fantasiosi retroscena, ma che sappia dare le notizie essenziali sulla vita delle istituzioni democratiche, e possa quindi favorire un processo di valutazione autonoma e di partecipazione dei cittadini”.

ne parliamo in pausa pranzo
Commenta su Facebook
Mattia Pirola
Nato il 18 luglio del 1990, vivo da sempre nella tranquilla Cassina de' Pecchi, alle porte della ben più caotica Milano. Con una laurea in Storia ho soddisfatto la mia voglia di conoscere il passato e con l'attività giornalistica la necessità di analizzare il presente, ben consapevole che questa epoca sarà ricordata per le sue innumerevoli contraddizioni.