Ne parliamo in pausa pranzo del 6 maggio 2019

Don Aniello Manganiello e il testimone di giustizia Gennaio Ciliberto ospiti di Fabrizio Capecelatro

Fabrizio Capecelatro dedica l’intera puntata del 6 maggio di Ne parliamo in pausa pranzo all’agguato di camorra avvenuto venuto venerdì 5 maggio in piazza Nazionale a Napoli, in cui è rimasta tragicamente ferita Noemi, una bambina di appena 3 anni.

Don Aniello Manganiello, già Parroco di Scampia e fondatore dell’Associazione Ultimi, spiega ai microfoni di CiSiamo.info perché la manifestazione “DisarmiAmo Napoli” è una bella iniziativa ma di fatto poco utile contro la camorra. Secondo il Sacerdote, infatti, i cittadini dovrebbero trovare il coraggio di denunciare e le istituzioni metterli nelle condizioni di farlo (leggi qui l’intervista).

Il testimone di giustizia Gennaro Ciliberto, da giorni in sciopero della fame davanti al Ministero dell’Interno, racconta allora qual è il calvario che ha subito da quando ha deciso di denunciare le pericolose infiltrazioni della camorra nella costruzioni di autostrade (leggi qui l’intervista).

Ne parliamo in pausa pranzo – Puntata del 6.5.2019