Spagna, oltre 30 mila positivi al Coronavirus: 1 su 10 è operatore sanitario

I decessi nel paese mediterraneo, sono attualmente 2.182, con un incremento di 462 vittime nelle ultime 24 ore. In ospedale anche la vice del premier Pedro Sanchez

Anche la Spagna si blinda all'italiana, ma è ancora più dura
Pedro Sanchez

E’ grave la situazione in Spagna, dopo l’arrivo del Coronavirus. Il numero di casi accertati sembra continuare a salire senza sosta. A riferirlo è El Pais nel suo ultimo aggiornamento: secondo i dati riportati dal quotidiano sarebbero almeno 33.089 in totale i casi positivi dall’inizio del contagio, dei quali 2.355 in terapia intensiva.

Spagna: oltre 2000 decessi da Coronavirus

I decessi nel paese mediterraneo, sono attualmente 2.182, con un incremento di 462 vittime nelle ultime 24 ore. I contagi in Spagna sono aumentati di 4.517 unità rispetto a ieri, con un incremento del 14%, hanno riferito le autorità sanitarie. Ci sono però anche buone notizie: perchè, sempre secondo le autorità, “si va riducendo la percentuale dei pazienti in terapia intensiva”. Inoltre, “oltre il 10% dei contagiati sono stati dimessi”, ha spiegato il direttore del centro di coordinamento emergenze del ministero Fernando Simon. 

“C’è un altro dato che non ci piace, 3.310 operatori sanitari contagiati“, prosegue il Ministero della Sanità. Attualmente, i pazienti ancora ammalati sono circa 27.000.

Intanto, il Governo ha dichiarato che la vicepremier Carmen Calvo è attualmente in ospedale per un problema respiratorio. “La vice di Pedro Sanchez è stata ricoverata in ospedale per un’infezione respiratoria”: a riferirlo i media locali. Fonti della vicepresidenza citate da El Mundo spiegano che Calvo ha già fatto il test del Coronavirus e ora si attende l’esito.