Iran, proteste davanti all’ambasciata britannica

Sale la tensione a Teheran. Proprio adesso, un esercito di agenti antisommossa si è posizionato davanti all'ambasciata britannica.

Sale la tensione a Teheran. Proprio adesso, un esercito di agenti antisommossa si è posizionato davanti all’ambasciata britannica. Molti manifestanti si sono dati appuntamento ai cancelli dell’edificio per protestare contro i britannici. Ieri, sabato 11 gennaio, per qualche oram era stato fermato e poi rilasciato l’ambasciatore del Regno Unito a Teheran, Rob Macaire, a causa della sua presenza alle manifestazioni davanti al Politecnico. La notizia è stata resa dall’agenzia di stampa Adnkronos.

“L’arresto temporaneo dell’Ambasciatore britannico a Teheran è inaccettabile” ha comunicato intanto la Farnesina. “Esprimiamo solidarietà al Regno Unito e lanciamo forte richiamo all’Iran perché rispetti norme e principi di diritto internazionale”.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.