Brexit, Boris Johnson annuncia le nuove regole sull’immigrazione

Boris Johnson annuncia nuove regole sull'immigrazione dopo la Brexit in caso di vittoria dei Tories il 12 dicembre alle elezioni anticipate

Il 12 dicembre sarà una data cruciale per la Brexit. Si terranno infatti le elezioni anticipate nel Regno Unito, e Boris Johnson ha già fatto sapere quali saranno alcuni punti chiave sull’immigrazione in caso di vittoria dei Tories.

Le novità sull’immigrazione dopo la Brexit

Cosa potrebbe cambiare? Secondo quanto hanno anticipato i media britannici rispetto all’intervento di Johnson atteso per questo pomeriggio, cambieranno le regole sull’immigrazione. In particolare, il premier avrebbe intenzione di vietare l’immigrazione di persone che hanno basse qualifche professionali. A meno che, però, non ci siano particolari necessità in specifici settori che il mercato del lavoro locale non riesce a soddisfare. In questo caso, i lavoratori avranno un permesso di lavoro e di soggiorno temporanei.

Discorso molto diverso invece per gli immigrati con alte qualifiche professionali che intendano aprire un’attività nel Paese. Essi godranno infatti di corsie preferenziali per l’ingresso nel Regno Unito. Inoltre, sarà impedito l’ingresso a chi ha precedententi penali per reati gravi.

Il piano

Si tratta di alcuni dei punti chiave della riforma che Johnson intende mettere in atto in caso di Brexit, su modello del piano di immigrazione vigente in Australia. Punti su cui il premier britannico ha basato la campagna elettorale in vista delle elezioni del 12 dicembre.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.