Malta, omicidio Daphne Caruana Galizia. Rilasciato Schembri

Nuovo colpo di scena nell'omicidio di Daphne Caruana Galizia. Keith Schembri è stato rilasciato questa mattina, dopo due giorni in carcere a seguito di "intense indagini"

Nuovi sviluppi nell'omicidio di Daphne Caruana Galizia
Nuovi sviluppi nell'omicidio di Daphne Caruana Galizia

Continui colpi di scena a Malta, nello spinoso caso dell’omicidio di Daphne Caruana Galizia. Keith Schembri, l’ex capo del gabinetto del premier maltese Joseph Muscat, è stato rilasciato poche ore fa. La polizia maltese ha dichiarato tramite un comunicato che la scarcerazione è avvenuta al termine di “intense indagini condotte nei giorni scorsi in riferimento a indizi contro di lui per l’omicidio di Daphne Caruana Galizia”. Poco prima, Yorgen Fenech, presunto mandante dell’attentato ai danni della giornalista, non aveva ricevuto la grazia, richiesta più volte in cambio della sua collaborazione.

Colpo di scena nell’omicidio di Daphne Caruana Galizia

Si arricchisce di nuovi colpi di scena l’omicidio di Daphne Caruana Galizia, la giornalista maltese vittima di un complotto politico-criminale che vede protagonisti gli stessi personaggi da lei indicati negli affari illegali del governo Muscat. Keith Schembri, ex braccio destro di Muscat, torna dunque in libertà dopo essere stato accusato da Yorgen Fenech di aver partecipato attivamente al complotto ai danni di Caruana Galizia. Il rilascio dal carcere di Schembri non servirà a restituire serenità a Muscat. Anzi, la manovra ha sorpreso e irritato la società civile maltese. Muscat “ha ordinato alla polizia di rilasciare Schembri, il suo migliore amico”, scrive su Facebook il figlio della giornalista uccisa.

Questo nuovo sviluppo nel caso più discusso a Malta è solo l’ultimo colpo di scena in una vicenda sempre più complessa. Yorgen Fenech, imprenditore miliardario coinvolto nell’omicidio della giornalista, aveva rivelato i nomi dei partecipanti al complotto in cambio della grazia. Il premier Muscat ha, però, respinto la richiesta dell’imprenditore. Gli sviluppi recenti hanno suscitato ancora indignazione nella società civile maltese che questa sera scenderà in piazza per una manifestazione di protesta.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.