Migranti: Germania blinda i confini, perché lei può farlo e noi no

La Germania blinda i suoi confini per fermare con più efficacia i migranti che vorrebbero entrare nel Paese in maniera illegale.

Migranti, Germania blinda i confini
Migranti, Germania blinda i confini

La Germania blinda i suoi confini per fermare con più efficacia i migranti che vorrebbero entrare nel Paese in maniera illegale. L’annuncio della chiusura delle frontiere è stato dato dal Ministro dell’Interno Horst Seehofer. “La polizia federale condurrà controlli flessibili a tutte le frontiere tedesche”, ha dichiarato.

Migranti, Germania blinda i confini

La mossa di Berlino è in contrasto con gli impegni che la Germania ha sottoscritto nell’accordo di Malta sulla redistribuzione degli immigrati. A confermare la notizia del pungo duro della Germania sui migranti ci sarebbe anche il quotidiano tedesco Berliner Sonntagsblatt. Sulle sue pagine si legge che l’Ufficio federale per la protezione della Costituzione respinge sempre più richieste di asilo avanzate dai migranti sbarcati in Italia e a Malta dopo essere stati soccorsi nel Mediterraneo centrale.

La notizia è stata commentata da Roberto Calderoli. La stretta ai controlli sui migranti “significa una sospensione del trattato di Schengen”. E ancora: “Dunque Parigi e Berlino possono chiudere i propri confini per fermare i clandestini ma se a farlo, fino a qualche mese fa, era l’Italia con il ministro Salvini partivano subito le critiche e ci definivano inumani? Alla faccia della coerenza, due pesi e due misure a seconda della convenienza”.

Mattia Pirola
Nato il 18 luglio del 1990, vivo da sempre nella tranquilla Cassina de' Pecchi, alle porte della ben più caotica Milano. Con una laurea in Storia ho soddisfatto la mia voglia di conoscere il passato e con l'attività giornalistica la necessità di analizzare il presente, ben consapevole che questa epoca sarà ricordata per le sue innumerevoli contraddizioni.