Proteste in Cile, Pinera chiede perdono: «Non ho compreso la drammaticità»

L'attuale capo di Governo, Sebastián Pinera, ha parlato delle proteste in Cile. Uno sguardo sulla situazione del Paese e le successive richieste.

Il Presidente del Cile, Sebastián Pinera, si è dichiarato sconcertato da quanto sta avvenendo nel Paese. «Chiedo perdono per non aver compreso la drammaticità della situazione sociale esistente in Cile. Avvieremo una serie di proposte per una agenda sociale di unità nazionale».

Proteste in Cile, 15 i morti accertati

Il discorso, che si è tenuto a Palazzo della Moneda,ha visto Pinera analizzare i violenti scontri avvenuti in Cile. Il ritorno alla calma è alquanto difficile attualmente visti i numerosi episodi di disordini che hanno avuto origine con l’aumento del biglietto della metropolitana. Al momento sono quindici le vittime accertate. L’intento di Pinera è quello di porre rimedio alla situazione dando seguito alla riduzione dei farmaci, inserendo una imposta sulla ricchezza e proponendo l’aumento del salario minimo.

Alessandro Artuso
Nato a Roma il 18 giugno 1991, ho conseguito la laurea triennale presso l'Università della Calabria e la magistrale all'Università degli Studi di Messina. Giornalista pubblicista, da luglio 2018, ho maturato la mia prima esperienza lavorativa con la redazione calabrese ottoetrenta.it con la quale collaboro da aprile 2015. Ho lavorato nell'azienda Silicon Make App producendo articoli inerenti a tematiche come Sviluppo app, Web marketing e Social media marketing. Interessato alle notizie a tutto tondo, mi pongo come elementi imprescindibili la ricerca e il controllo delle fonti.