Affittano su Booking una villa per le vacanze: all’arrivo in Croazia la beffa

Una villa pagata quasi 6.500 euro e la beffa dopo la prenotazione su Booking. L'azienda ha provveduto al rimborso e a un risarcimento per le turiste.

Affittano su Booking una villa mai esistita
Affittano su Booking una villa mai esistita

Vacanza beffa per un gruppo di turiste che avevano prenotato su Booking una villetta per trascorrere della vacanze a Hvar, in Croazia. Dopo aver prenotato e pagato quasi 6.500 euro per il soggiorno, le giovani francesi sono partite alla volta della località prescelta. Al loro arrivo, però, non hanno trovato nulla di ciò che si aspettavano. A segnalare la disavventura è stata Julie, una delle turiste beffate. In un video, apparso su Twitter, si intravede la giovane con un trolley e una borsetta nel mezzo di una strada sterrata: nessuna traccia della meravigliosa villa prenotata.

Booking ha risarcito le giovani e cancellato l’annuncio fasullo

La ragazza ha contattato Booking che ha fatto sapere, mediante gli organi di stampa francesi, di aver rimborsato la prenotazione iniziale e ha proposto un risarcimento di 5mila euro per il nuovo alloggio. L’annuncio della struttura, nel frattempo, è stato rimosso dalla piattaforma.

Alessandro Artuso
Nato a Roma il 18 giugno 1991, ho conseguito la laurea triennale presso l'Università della Calabria e la magistrale all'Università degli Studi di Messina. Giornalista pubblicista, da luglio 2018, ho maturato la mia prima esperienza lavorativa con la redazione calabrese ottoetrenta.it con la quale collaboro da aprile 2015. Ho lavorato nell'azienda Silicon Make App producendo articoli inerenti a tematiche come Sviluppo app, Web marketing e Social media marketing. Interessato alle notizie a tutto tondo, mi pongo come elementi imprescindibili la ricerca e il controllo delle fonti.