Trump e il pallino della Groenlandia: la mediazione del segretario Pompeo

Una telefonata di Mike Pompeo al collega danese è servita per evitare tensioni tra Stati Uniti e Danimarca dopo la questione di Trump e della Groenlandia.

Groenlandia, prove di riconciliazione tra Mette Frederiksen e Donald Trump
Groenlandia, prove di riconciliazione tra Mette Frederiksen e Donald Trump (foto Afp)

Dopo le tensioni tra Stati Uniti e Danimarca, in merito alla volontà di Trump di acquistare la Groenlandia, arriva il momento della mediazione. Mike Pompeo, in qualità di segretario di Stato, ha tenuto un colloquio telefonico con il collega della Danimarca Jeppe Kofod. Il segretario statunitense «ha espresso apprezzamento per la cooperazione della Danimarca come alleato degli Usa e per i contributi nell’affrontare le condivise priorità di sicurezza globale». Kofod, dal proprio canto, ha parlato di «colloquio franco, amichevole e costruttivo».

Groenlandia non in vendita, le accuse di Donald Trump

Il numero uno della Casa Bianca aveva accusato Mette Frederiksen di essere stata non benevola nel momento in cui ha giudicato come «assurda» la richiesta degli USA. Dalla Danimarca hanno in ogni caso precisato che non esiste alcuna crisi tra i due Paesi.

Alessandro Artuso
Nato a Roma il 18 giugno 1991, ho conseguito la laurea triennale presso l'Università della Calabria e la magistrale all'Università degli Studi di Messina. Giornalista pubblicista, da luglio 2018, ho maturato la mia prima esperienza lavorativa con la redazione calabrese ottoetrenta.it con la quale collaboro da aprile 2015. Ho lavorato nell'azienda Silicon Make App producendo articoli inerenti a tematiche come Sviluppo app, Web marketing e Social media marketing. Interessato alle notizie a tutto tondo, mi pongo come elementi imprescindibili la ricerca e il controllo delle fonti.