Donald Trump vuole comprare la Groenlandia

Donald Trump vuole compare la Groenlandia, stando a quanto riferisce il Wall Street Journal. Non sarebbe la prima volta che gli Usa tentano la mossa

Trump vuole comprare la Groenlandia
Trump vuole comprare la Groenlandia

E’ il Wall Street Journal a rilanciare la notizia: Donald Trump vuole comprare la Groenlandia. Il quotidiano riferisce infatti che il Presidente americano avrebbe intenzione di fare un’offerta alla Danimarca per l’acquisto dell’isola a nord del Circolo polare Artico.

La Groenlandia

La Groenlandia, con un territorio di 2 166 086 km², divenne parte del regno danese nel 1953, dopo essere stata a lungo colonia norvegese. Le fu concesso l’autogoverno nel 1979, ma la regina di Danimarca rimase comunque il Capo di Stato. Il territorio conta una popolaxione di 56mila abitanti, concentrati quasi tutti sulla costa, almeno fino ad ora. Pare infatti che lo scioglimento dei ghiacciai stia facendo sviluppare gli insediamenti umani anche all’interno.

Gli obiettivi di Trump

Secondo il Wall Street Journal, sono molti i consiglieri di Trump che lo considerano “un grande affare”. Cade a pennello la visita ufficiale in Danimarca di Trump, a inizio settembre, e pare che in quell’occasione il Presidente Usa abbia intenzione di parlare con il Premier Mette Frederiksen proprio di questo “affare”.

Doppio obiettivo quello di Trump. Da una parte un gesto “ricordato negli annali”, come quello di comprare un territorio straniero; dall’altra l’acquisizione della Groenlandia vedrebbe aumentare l’influenza militare Usa. Tuttavia, non è stato rilasciato ancora nessun commento ufficiale, né da fonti vicine al Presidente né dall’ambasciata danese.

I rapporti precedenti con la Danimarca

Del resto, i due Paesi sono già uniti da un trattato che riguarda la Groenlandia. Il territorio infatti fa parte geograficamente del Nord America, e ospita la base Usa più a nord in assoluto, la Thule Air Base. E per altro, il tentativo di Trump non sarebbe neppure il primo. Infatti, già Harry Truman, nel 1946 offrì al governo danese 100 milioni di dollari per la Groenlandia. Ma l’offerta del 33esimo Presidente degli Stati Uniti fu rifiutata con fermezza. Ora però le cose potrebbero essere un po’ diverse. La Danimarca infatti sta affrontando alcuni “problemi finanziari”, che potrebbero forse spingerla a mettere da parte l’orgoglio e accettare l’offerta di Trump.

Elisabetta Riboldi
Nata il 15 luglio 1992, ho seguito il tipico cursus honorum della letterata milanese: diploma al liceo classico G. Berchet, laurea triennale in Lettere Moderne e magistrale in Filologia Romanza presso l'Università degli Studi di Milano. Fervente appassionata di tutte le arti, curioso nelle librerie, alle mostre, nei musei; per quasi dieci anni ho seguito corsi di teatro e, in seguito, di danza ottocentesca. Ma quella stessa curiosità che mi porta a indagare l'arte e la storia mi àncora fortemente all'attualità, di cui cerco di indagare processi e retroscena.