Brexit, Corbyn prova l’ultima carta: arriva il secondo referendum

Ultime notizie sul fronte Brexit. Jeremy Corbyn ha chiesto un secondo referendum per fermare la possibilità di un no deal

Brexit, proposto secondo referendum
Brexit, proposto secondo referendum

Ultime notizie sul fronte Brexit, Jeremy Corbyn ha chiesto un secondo referendum per fermare la possibilità di un no deal (uscita dall’Ue senza accordi). In caso in cui la Gran Bretagna tornasse di nuovo alle urne, i laburisti, come hanno già annunciato, faranno campagna per rimanere in Europa.

Secondo referendum sulla Brexit

Theresa May ha provato fino all’ultimo a ottenere quell’accordo che avrebbe permesso finalmente al suo Paese di uscire dall’Unione. Ma non ce l’ha fatta, e a pagato con le sue dimissioni. La Gran Bretagna ha dovuto perfino allestire in fretta e furia le elezioni europee per eleggere i candidati nel Parlamento Ue.

Ora, la mossa di Corbyn, che si gioca così la sua ultima carta. Finora il suo partito, principale forza di opposizione, si è dimostrato molto contraddittorio. La maggior parte dei suoi membri sono dichiaratamente anti-Brexit. Tuttavia, molti dei suoi elettori sono a favore di una Brexit “conservatrice”. Lo stesso Corbyn si è dichiarato euroscettico.

Questa posizione ambigua, come riporta il Corriere della Sera, è costata una grave emorragia di voti alle ultime elezioni europee. Tanti elettori sono passati verso i liberal-democratici, oppositori della Brexit. Corbyn è così stato messo in discussione dal suo partito. Ora ha dovuto sposare una linea più apertamente filo-europea. Da qui l’annuncio di oggi, martedì 9 luglio. Se sarà una mossa vincente, solo il tempo lo potrà stabilire.

Mattia Pirola
Nato il 18 luglio del 1990, vivo da sempre nella tranquilla Cassina de' Pecchi, alle porte della ben più caotica Milano. Con una laurea in Storia ho soddisfatto la mia voglia di conoscere il passato e con l'attività giornalistica la necessità di analizzare il presente, ben consapevole che questa epoca sarà ricordata per le sue innumerevoli contraddizioni.