Christine Lagarde: chi è la prima donna in corsa per la presidenza della Bce

Christine Lagarde è la candidata per la Presidenza della Bce, e se la nomina venisse confermata sarebbe la prima donna ad ottenere la carica

Christine Lagarde
Christine Lagarde

Come la candidata alla presidenza della Commissione europea Ursula Von der Leyen, anche Christine Lagarde, candidata alla presidenza della Bce, è una donna dei primati. Infatti, la Legarde è stata la prima donna Ministro dell’Economia in Francia e prima donna direttore generale del Fondo monetario internazionale. Ora è la prima donna in lizza per la Bce, come successore di mario Draghi.

Chi è Christine Legarde

Classe 1956, è stata campionessa di nuoto sincronizzato, ma ha iniziato la sua carriera come avvocato d’affari nel 1981 nello studio di avvocati statunitensi, Baker & McKenzie. Lì ha scalato i vertici e nel 1999 è stata nominata presidente diventando la prima donna a guidare il prestigioso studio americano. Nel 2005 intraprende la carriera politica in Francia, dove diventa viceministro al Commercio estero tra il 2005 e il 2007. In quell’anno è Ministro dell’Agricoltura prima di approdare al Ministero dell’Economia francese. Christine Lagarde resterà ministro dell’Economia francese fino al luglio 2011 quando verrà designata come direttore generale dell’Fmi in sostituzione a Dominique Strauss Kahn.

La crisi in Grecia e il caso Tapie

Durante la crisi in Grecia, Lagarde ha mostrato grande equilibrio nella gestione. L’unica ombra sul suo operato, secondo l‘AdnKronos, è il caso Tapie. In quel frangente infatti, era Ministro dell’Economia, e fu lei ad affidare a un “arbitrato extragiudiziale l’ultima parola sul contenzioso tra il discusso imprenditore francese e l’ente pubblico incaricato di gestire la liquidazione del Crédit lyonnais relativo alla cessione di Adidas”. Bernard Tapie, in quell’occasione, ricevette un enorme indennizzo dallo Stato francese, e per quel fatto Legarde fu dichiarata colpevole di negligenza.

Elisabetta Riboldi
Nata il 15 luglio 1992, ho seguito il tipico cursus honorum della letterata milanese: diploma al liceo classico G. Berchet, laurea triennale in Lettere Moderne e magistrale in Filologia Romanza presso l'Università degli Studi di Milano. Fervente appassionata di tutte le arti, curioso nelle librerie, alle mostre, nei musei; per quasi dieci anni ho seguito corsi di teatro e, in seguito, di danza ottocentesca. Ma quella stessa curiosità che mi porta a indagare l'arte e la storia mi àncora fortemente all'attualità, di cui cerco di indagare processi e retroscena.