Incontro tra Donald Trump e Kim Jong Un al confine tra le due Coree

Trump è stato il primo presidente americano a entrare nel territorio della Corea del Nord. L'incontro tra Trump e Kim Jong Un sarà destinato a passare alla storia.

Incontro Kim Jong-un Donald Trump
Incontro Kim Jong-un Donald Trump (foto Facebook)
Clicca qui per ascoltare l'articolo

Trump è stato il primo presidente americano a entrare nel territorio della Corea del Nord. L’incontro tra Trump e Kim Jong Un era stato proposto dal primo con un tweet e accettato dal secondo durante il G20 di Osaka. Come riporta Repubblica, la stretta di mano tra i due leader e lo storico passo sono avvenuti nella cosiddetta Joint Security Zone (JSA). Questo è l’unico luogo dove i soldati delle due Coree si trovano praticamente faccia a faccia.

Incontro tra Donald Trump e Kim Jong Un

Donald Trump è arrivato nella zona demilitarizzata al confine tra le due Coree e ha ispezionato la torretta d’osservazione nel settore meridionale dell’area. Successivamente, il capo della Casa Bianca ha accompagnato il presidente nord-coreano di nuovo al Sud, dove sono stati raggiunti dal leader della Corea del Sud Moon. Infine Trump ha annunciato che inviterà Kim negli Stati Uniti.

Il presidente della Corea del Sud Moon Jae-in ha annunciato l’incontro destinato a entrare nella storia. I presidenti degli Stati Uniti e della Corea del Nord si stringeranno la mano per la pace a Panmunjom, il luogo simbolo della divisione”, ha detto. Poi ha elargito molti complimenti ai due leader “per essere stati così coraggiosi”. Infine ha auspicato che “Trump entri nella storia come il presidente che ha ottenuto la pace nella penisola coreana“.

Le parole di Trump

Trump ha dichiarato che si aspettava un “meeting molto veloce. Ma non fa niente. Una stretta di mano significa molto. Non c’è alcuna fretta di risolvere la questione delle sanzioni contro la Corea del Nord.” E ancora: “Quello che stiamo per fare oggi va nella giusta direzione”.

Trump aveva in programma di andare nella zona demilitarizzata nel pomeriggio, durante la sua visita in Corea del Sud. “C’è la possibilità di incontrare il presidente Kim Jong-un. Anche loro vogliono fare l’incontro. E’ molto complicato per le questioni sulla sicurezza. E’ molto complicato, ma i nostri team ci stanno lavorando”. Al messaggio del presidente americano ha risposto subito il leader coreano, dichiarandosi “molto interessato”.

Senza ombra di dubbio, il loro incontro rappresenta un momento storico tra Washington e Pyongyang.

Mattia Pirola
Nato il 18 luglio del 1990, vivo da sempre nella tranquilla Cassina de' Pecchi, alle porte della ben più caotica Milano. Con una laurea in Storia ho soddisfatto la mia voglia di conoscere il passato e con l'attività giornalistica la necessità di analizzare il presente, ben consapevole che questa epoca sarà ricordata per le sue innumerevoli contraddizioni.