Fratello di Kim Jong-un, l’indiscrezione del Wall Street Journal: «Era informatore della Cia»

Il Wall Street Journal ha pubblicato un'indiscrezione secondo la quale il fratello di Kim Jong-un sarebbe stato un informatore della Cia.

Il fratello di Kim Jong-un
Il fratello di Kim Jong-un fu ucciso nel 2017 in Malesia (foto AdnKronos - Afp)

Il fratello/fratellastro del leader della Corea del Nord, Kim Jong-un, fu assassinato in Malesia nel 2017. Kim Jong-nam, secondo quanto riportato dal “Wall Street Journal” sarebbe stato un informatore della Cia. La fonte anomina, citata dalla testata americana, ha dichiarato di conoscere diversi particolari della vicenda. Esisterebbe, quindi, un collegamento tra l’uomo e l’agenzia di intelligence statunitense.

La storia del fratello di Kim Jong-un

«Diversi ex funzionari statunitensi – riferisce il “Wall Street Journal” – hanno dichiarato che il fratellastro di Kim, che per molti anni ha vissuto fuori dalla Corea del Nord e non aveva nessuna base nota a Pyongyang, non è stato in grado probabilmente di fornire dettagli sul funzionamento interno del Paese». Possibile, inoltre, i contatti con i servizi segreti degli altri Paesi: tra questi spunta la Cina. L’omicidio, secondo funzionari della Corea del Sud e degli Stati Uniti, sarebbe stato commissionato da Pyongyang ma non vi sono prove a tal riguardo.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.